contatore accessi free

Atletica: Nuovi talenti in arrivo al Palaindoor con i Campionati Italiani U18

3' di lettura Ancona 07/02/2023 - Sabato e domenica i Campionati Italiani U18 al Palaindoor: tra gli iscritti i detentori della migliore prestazione italiana di categoria Alice Pagliarini (60), Sofia Pizzato (60hs) e Manuel Zanini (1500)

È in arrivo il secondo weekend tricolore al Palaindoor di Ancona: sabato 11 e domenica 12 è la volta dei Campionati Italiani Allievi indoor con oltre 600 atleti e 26 titoli da assegnare. È l’evento che in ogni stagione porta alla ribalta le nuove leve dell’atletica italiana, in un crescendo di entusiasmo, amicizia, divertimento e spirito agonistico. In questa stagione l’evento di riferimento per la categoria under 18 (nati nel 2006 e 2007) è il Festival olimpico della gioventù europea (Eyof) in programma a Maribor a fine luglio: il sogno della maglia azzurra, per chi l’ha già indossata e per chi non ha ancora avuto l’onore, comincia proprio da Ancona.
Dal lato tecnico, sono tre gli atleti in primo piano in questo inizio di 2023, tutti in grado di stabilire la migliore prestazione italiana U18. La marchigiana Alice Pagliarini (Atl. Fano Techfem) ha impressionato al Memorial Giovannini del Palaindoor con il tempo di 7.38 nei 60 metri, un crono che le ha permesso di infrangere il limite italiano fissato l’anno scorso da Ludovica Galuppi (7.44). Nella scorsa estate Pagliarini ha conquistato tre medaglie internazionali: il doppio oro all’Eyof di Banska Bystrica (100 e staffetta) e l’argento con il quartetto agli Europei U18 di Gerusalemme. Sempre ad Ancona, il bronzo europeo U18 dei 100hs Sofia Pizzato (Lagarina Crus Team) si è appropriata della migliore prestazione italiana di categoria dei 60hs con 8.26, un centesimo in meno di Desola Oki che aveva corso in 8.27 nel 2016. L’altro recordman è Manuel Zanini (Atl. Gavirate) capace di 3:55.81 nei 1500 metri, una prestazione con cui a Padova ha superato il 3:57.28 di Simone Barontini del 2016. Tra gli iscritti ci sono altri medagliati degli Europei U18 di Gerusalemme: il marciatore d’argento Giuseppe Disabato (Amatori Atl. Acquaviva) nei 5000 su pista, la duecentista Elisa Marcello (Atl. Valeria) seconda con la staffetta.
Altri atleti promettenti hanno fatto passi in avanti verso il primato della categoria U18. Tra questi, l’ostacolista Matteo Togni (Bergamo Stars) con 7.76 è a soli cinque centesimi dalla MPI di Lorenzo Simonelli del 2019 (7.71). All’astista Mattia Beda (Corpolibero Athletics Team) con 5,00 mancano dieci centimetri per raggiungere il 5,10 di Ivan De Angelis del 2018. E nel mezzofondo si sono distinti Latena Cervone (Uisp Atletica Siena) negli 800 con 1:53.16 e Sofia Sidenius (Bracco Atletica) con 4:31.33, in entrambi i casi secondi allievi italiani di sempre. Interessanti anche i progressi di Valentina Vaccari (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) nei 400 metri (55.16), Ginevra Di Mugno (Acsi Italia) nei 1500 con 4:32.97, Francesco Pagliarini (Atl. Fano Techfem) nei 200, completati in 22.08, alla ricerca della doppietta di famiglia insieme alla sorella Alice. Già in evidenza tra i cadetti, ad Ancona sarà il primo campionato da U18 per Viola Paoletti (Atl. Firenze Marathon), iscritta nei 1500 metri. Tra i partecipanti anche Aldo Rocchi (Atl. Futura Roma) iscritto nel triplo e nel lungo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2023 alle 18:18 sul giornale del 08 febbraio 2023 - 106 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, spettacoli, fidal marche, palaindoor, comunicato stampa, alice pagliarini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dRlM





logoEV
logoEV
qrcode