contatore accessi free

Fosse biologiche e pozzi neri: Quando è il momento di effettuare lo spurgo e a chi rivolgersi

3' di lettura Ancona 16/02/2023 - Le abitazioni possono essere costruite in modo da avere una rete fognaria privata, ma prima o poi le fosse biologiche devono essere svuotate. Per fare questo intervento è necessario contattare delle agenzie che sono specializzate e certificato in questo settore

Un servizio indispensabile e che è molto utile nelle case, è lo Spurgo che si usa quando si è in possesso di fosse biologiche o pozzi neri. Queste sono delle vasche di raccolta o contenimento delle acque sporche prodotte in casa. Esse permettono di non avere la necessità di un collegamento diretto alla rete fognaria, anzi è un metodo studiato per quanto riguarda il supporto diretto a quelle abitazioni che sono isolate.

Per esempio le case in periferia, zone montane oppure in aperta campagna. Le abitazioni possono essere costruite in modo da avere una rete fognaria privata, ma prima o poi le fosse biologiche devono essere svuotate. Per fare questo intervento è necessario contattare delle agenzie che sono specializzate e certificato in questo settore.

Infatti vediamo che le aziende operanti sul territorio sono comunque certificate e controllate dalle autorità competenti. Esse intervengono presso le abitazioni di coloro che li contattano, arrivando con delle autospurghi, cioè dei veicoli completi di cisterne che hanno poi delle pompe aspiranti. Si tratta quindi di un intervento che permette di svuotare interamente le vasche chiuse.

Una volta che le cisterne sono piene delle acque recuperate dalle fosse biologiche, c’è il trasporto in stabilimenti di stoccaggio e trattamento di queste acque che sono pericolose. Esse contengono liquami e non possono certo essere disperse all’esterno.

Servizi aggiuntivi per svuotare le fosse biologiche

Occorre sono svuotare le fosse biologiche? In realtà ci sono tanti altri servizi che consentono di avere dei benefici in tutto l’impianto idraulico fognario. Vediamo che le vasche tendono a raccogliere le acque, ma al loro interno ci sono poi dei problemi di fermentazione e sviluppo di gas. Gli interni diventano quindi molto contaminati e pieni di microrganismi patogeni alquanto pericolosi per la salute e per l’ambiente.

I gas possono ritornare indietro negli impianti idraulici e quindi emanare dei cattivi odori in tutto l’ambiente domestico.

Dopo che si svuotano le fosse biologiche si potrà chiedere un supporto a livello sanitario con degli interventi di sanificazione, sterilizzazione o igienizzazione. Si tratta di pulizie approfondite che avvengono con un’alta azione virucida. In questo modo si riesce a eliminare totalmente il cattivo odore, si ha una diminuzione della fermentazione e della comparsa di gas.

Alla fine questo tipo di lavoro permette di avere a che fare con una pulizia di cui ne beneficiano perfino le condutture idrauliche.

Fossa biologica che si riempie subito

Come mai la fossa biologica si riempie sempre più velocemente? Questo è un problema che dipende dal fatto che essa non è stata pulita. Attenzione che le ditte degli spurghi offrono il servizio di svuotamento delle vasche, ma se si ha bisogno di pulire le paratie e i filtri interni, qui c’è un altro tipo di lavoro che si deve richiedere.

Se le fosse biologiche tendono a riempirsi molto velocemente, allora ciò dipende dal fatto che si hanno degli interni del tutto sporchi e di conseguenza essi ostacolano la filtrazione delle acque.

Praticamente rimane inutilizzata l’altra parte della fossa biologica ed è per questo che essa si riempie subito, perché si riempie solo una meta e nell’altra l’acqua non riesce a defluire.






Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2023 alle 10:08 sul giornale del 16 febbraio 2023 - 36 letture

In questo articolo si parla di redazione, articolo, Autospurgo Roma, spurgo roma, fosse biologiche roma, pozzi neri roma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dSZN


logoEV
logoEV
qrcode