contatore accessi free

In tasca e nella sigaretta elettronica dosi di cocaina e hashish, denunciati per spaccio dalla Polizia

2' di lettura Ancona 17/02/2023 - Uno dei due soggetti, appena rinvenuta la sostanza, con uno scatto repentino tentava di darsi alla fuga, senza riuscirci poiché veniva subito fermato dagli agenti. I due venivano denunciati in concorso per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella serata di ieri, durante la normale attività di controllo del territorio, la Squadra Volanti della Questura di Ancona, nei pressi di via Giordano Bruno notavano alcuni soggetti che confabulavano tra loro con fare sospetto. In particolare, non passava inosservato il comportamento di due soggetti che effettuavano dei rapidi movimenti con le mani come per scambiare qualcosa.

I predetti, viste sopraggiungere le autovetture di servizio, si scambiavano dei cenni tra loro e subito si allontanavano in direzioni diverse.

Tuttavia, i poliziotti riuscivano a raggiungerli e fermarli. I due, identificati per un cittadino gambiano di 25 anni e un 38enne della Sierra leone, erano già noti alle forze dell’ordine per essere dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Appena fermati, con un gesto repentino, uno di loro portava la mano destra all’altezza della bocca e simulava una deglutizione. Pochi istanti dopo, probabilmente pensando di non essere visto, sputava a terra un oggetto che, immediatamente recuperato, risultava essere un involucro di plastica trasparente termosaldato, contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Sottoposti a controllo, venivano trovati in possesso di una banconota da euro 20,00 arrotolata in modo approssimativo, 110,00 euro in banconote di piccolo taglio, un pezzo di hashish in una tasca, e un dispositivo elettronico per svapare liquidi all’interno del quale, precisamente nel vano destinato alle batterie, si rinveniva sostanza stupefacente del tipo cocaina e hashish. Uno dei due soggetti, appena rinvenuta la sostanza, con uno scatto repentino tentava di darsi alla fuga, senza riuscirci poiché veniva subito fermato dagli agenti.

Alla luce delle circostanze, considerati i precedenti penali specifici in materia di stupefacenti, il possesso di diverse sostanze suddivise in singole dosi pronte per la vendita in strada e il possesso di denaro contante malgrado la mancanza di un lavoro, i due, venivano denunciati in concorso per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Inoltre, la loro posizione sul territorio nazionale e una conseguente espulsione è al vaglio del locale Ufficio Immigrazione della Questura di Ancona.






Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2023 alle 16:45 sul giornale del 18 febbraio 2023 - 90 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Piano San Lazzaro, vivere ancona, articolo, spaccio ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dTjq





logoEV
logoEV
qrcode