contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ECONOMIA
comunicato stampa

Si è tenuto allo sperimentale l'incontro della Polizia di Stato “ Lavorare in divisa tra percezione e realtà: valutazione e prevenzione dello stress e del disagio psicologico”

2' di lettura
152

L’incontro è stato occasione per un momento di riflessione e consapevolezza nell’ottica dell’elaborazione di nuove, concrete ed efficaci strategia preventive di fronte ai grandi cambiamenti che agitano la nostra società e alle conseguenze sulla natura e le modalità del servizio in divisa

Nell’ambito delle iniziative di prevenzione, sensibilizzazione e benessere del personale, fortemente volute dal Questore Capocasa, nella mattinata odierna, presso il Teatro Sperimentale “ Lirio Arena”, alla presenza del Questore di Ancona, dei vertici e del personale della Polizia di Stato, delle varie specialità presenti sul territorio (Stradale, Ferroviaria, Frontiera e Postale) di tutte le Forze dell’ordine (Carabinieri, Guardia di Finanza, Forestale, Penitenziaria, Locale e Provinciale, Guardia Costiera e Vigili del Fuoco) e delle Forze Armate presenti in provincia, si è tenuto un importante convegno dal titolo “Lavorare in divisa tra percezione e realtà: valutazione e prevenzione dello stress e del disagio psicologico”.

L’evento, moderato dal Vice Questore Dr.ssa Marina Pepe, ha visto come Relatore il Prof. Sergio Garbarino, Neurologo e Neurofisiopatologo, già Medico della Polizia di Stato presso il Reparto Mobile di Genova ed oggi Professore Associato presso l’Università degli Studi di Genova e del Sacro Cuore di Roma, nonché massimo esperto internazionale ed autore di numerosissime pubblicazioni in materia di stress correlato, problematiche connesse alla mancanza di sonno ed apnee notturne, nonché il dr. Michele Angelini, Psicologo in servizio presso la Questura di Ancona, che ha illustrato il servizio di counseling psicologico previsto per gli appartenenti alla Polizia di Stato.

L’incontro è stato occasione per un momento di riflessione e consapevolezza nell’ottica dell’elaborazione di nuove, concrete ed efficaci strategia preventive di fronte ai grandi cambiamenti che agitano la nostra società ed alle conseguenze sulla natura e le modalità del servizio in divisa, nell’ottica di aumentare la resilienza all’esposizione dei rischi psicopatologici, al fine prevenire e scongiurare eventi drammatici quali quelli vissuti negli ultimi anni da operatori delle forze dell’ordine.

Il Prof. Garbarino ha rimarcato “l’importanza della prevenzione e dell’attenzione verso il personale che espleta servizi di Polizia e in generale delle forze armate, ripercorrendo le tappe più importanti del percorso svolto con la Direzione Centrale di Sanità del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno per questa nuova sensibilità, che deve rappresentare un seme per un sempre migliore accoglimento delle istanze e delle richieste di tipo sia medico, che psicologico del personale”.

Il Questore Capocasa: ha richiamato “la necessità di anticipare i bisogni e le necessità del personale, ponendo l’accento sul benessere dello stesso e sul lavoro che si sta facendo sia a livello centrale, che periferico, per garantire sempre maggiori standard di sicurezza e qualità della vita degli operatori in divisa.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2023 alle 00:08 sul giornale del 18 febbraio 2023 - 152 letture






qrcode