contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >
articolo

Impianto dentale: Nuovi vantaggi e possibilità forniti dalle nuove tecnologie

3' di lettura
42

Grazie al supporto dato dalle nuove tecnologie dentistiche è possibile avere un Impianto dentale che sia perfetto per la propria dentatura. Ovviamente un impianto deve essere studiato in base ai denti che si posseggono, allo spazio disponibile nell’arcata e allo stato della gengiva

Rimettere dei denti che si sono persi è una scelta che deve essere fatta in piena conoscenza e consapevolezza di quali sono appunto i benefici e vantaggi che si hanno. Le persone giovani che hanno delle perdite dei denti, che hanno a che fare con una serie di inestetismi oppure carie, non possono perdere parte della loro autostima a causa di questo problema.

I denti permanenti non sono “immortali”, hanno i loro punti deboli. Si possono danneggiare, scheggiare, rompere o cariare. Si perdono poi i denti a causa dell’età o per degli stili di vita che sono poi dannosi a livello scheletrico.

A questo punto meglio sapere che grazie al supporto dato dalle nuove tecnologie dentistiche è possibile avere un Impianto dentale che sia perfetto per la propria dentatura. Ovviamente un impianto deve essere studiato in base ai denti che si posseggono, allo spazio disponibile nell’arcata e allo stato della gengiva.

Idoneità per l’implantologia

Le visite dentistiche per avere una protesi dentale fissa sono indispensabili perché il professionista deve essere in grado di capire quali sono effettivamente i punti di appoggio. Un dente fisso viene posizionato con una vite che si inserisce dell’osso e nella gengiva. Deve poi essere controllata in modo da poter garantire il sostegno del dente o capsula esterno.

Si tratta quindi di un intervento che richiede una grande attenzione a livello di posizionamento. Infine poi è necessario studiare quale sia la caratterista o forma che il dente o i denti devono avere in modo da incastrarsi perfettamente all’interno delle arcate. A questo punto c’è poi la clorazione dei denti che devono essere uguali agli altri per evitare che ci sia un effetto “artificioso”.

Dire addio alla “dentiera” mobile

Le protesi dentali sono realmente molto antiche. Pensate che nel rinascimento, i nobili, erano soliti acquistare dei denti veri per farne delle protesi da usare per sé stessi. La realtà è che i denti naturali sono facili da rompere e ancora di più facile da perdere. Una carie non curata, un trauma o incidente alla mandibola e mascella. Sono tutti problemi che conducono a dei danni permanenti, ecco come mai sono state create le dentiere.

Tuttavia la dentiera non è più una soluzione utile per le persone. Anzi per un giovane non è certo utile avere dei denti che si mettono e tolgono. Per gli anziani è lo stesso. La dentiera deve essere tolta, pulita e igienizzata. Occorrono dei prodotti per mantenerla incollata alla gengiva. Purtroppo quest’ultima e poi quella che si gonfia o irrita avendo questa struttura poggiata sopra.

Ecco come mai è preferibile adottare delle soluzioni alternative, come quello dell’implantologia. Fino a qualche anno fa era possibile fare l’installazione dei denti solo ed esclusivamente fino ad una certa età. Attualmente sono state studiate le nuove tecniche per avere un aumento dell’osso, mandibolare e mascellare, per poter posizionare la vite portante. Si potrà avere uno studio della gengiva, che è poi una muscolatura che permette di mantenere saldo e fisso l’impianto.

Quindi è possibile dire addio alla dentiera, ma dovete rivolgervi a dei professionisti degli impianti dentali.



Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2023 alle 11:41 sul giornale del 22 febbraio 2023 - 42 letture



qrcode