contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Atletica: Tornano al Palaindoor di Ancona i Campionati Italiani Paralimpici di atletica leggera

7' di lettura
322

I Campionati Italiani Paralimpici di atletica leggera si terranno ad Ancona per la 18ª edizione consecutiva, così come per quelle sin qui disputate. Inoltre, sarà l’11ª organizzata dall’Anthropos Asd

I Campionati Italiani Paralimpici di atletica leggera si terranno ad Ancona per la 18ª edizione consecutiva, così come per quelle sin qui disputate. Inoltre, sarà l’11ª organizzata dall’Anthropos Asd. La kermesse, dopo la pandemia, è tornata più forte di prima e, al record di iscritti dell’edizione 2022 con 317 partecipanti totali fa seguito il nuovo record di iscritti della edizione di quest’anno con 351 atleti, di cui 186 (tra indoor ed outdoor) per la Fispes e 165 per la Fisdir.

In calendario venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 febbraio 2023 il consueto triplice evento con i Campionati Italiani Paralimpici di Atletica Indoor Fispes (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), i Campionati Invernali di Lanci Fispes, validi anche come 1a tappa della Coppa Italia e i Campionati Italiani Paralimpici di Atletica Indoor Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali).

Gli eventi saranno al Campo Conti con inizio venerdì alle ore 14:30 per proseguire nella mattinata di sabato fino alla serata (ore 18:00 circa), mentre al Palaindoor inizierà la Fispes venerdì alle ore 15:00 per proseguire sabato in mattinata, mentre Fisdir inizierà sabato alle ore 15:00 per terminare domenica alle ore 13:00 circa.

Per gli atleti è la prima uscita ufficiale di una stagione, quella 2023, che vede in calendario i Campionati Mondiali del luglio prossimo in ottica IPC e i Global Games del giugno prossimo in ottica VIRTUS, eventi che si terranno entrambi a Parigi. La kermesse sarà sanzionata e valida per l’ottenimento di prestazioni per i ranking internazionale.

Come già anticipato, la prestigiosa tre giorni è organizzata per l’undicesimo anno consecutivo, su delega delle Federazioni FISDIR e FISPES, dall’Anthropos presieduta da Nelio Piermattei, e può contare sul supporto delle stesse Federazioni, della Fidal Marche, della Protezione Civile, della Croce Rossa sezione Potenza Picena, dell’Anpas Marche e dei numerosi volontari, col patrocinio del Comune di Ancona, della Regione e della Provincia.

Presenti, a supporto degli organizzatori, anche alcuni studenti del Liceo Savoia Benincasa di Ancona, che da anni vivono questa esperienza apportando il loro utile contributo.

GRANDI NOMI IN PISTAE IN PEDANA

Le gare di Ancona non saranno ricordate solo per il record di iscrizioni. Oltre alla quantità dei partecipanti, la tre giorni sarà caratterizzata dalla qualità delle performance. In lizza atleti noti e vincenti del panorama paralimpico.

In ambito Fispes spiccano Manu Maxcell (T64), Lorenzo Marcantogni (T63), Riccardo Bagaini (T47) Ndiaga Dieng (T20), Francesca Cipelli (T63), Martina Caironi (T63), Ambra Sabatini (T63), Monica Contraffatto (T63), Giuliana Chiara Filippi (T64).

In ambito Fisdir per la classe II1 spiccano Ndiaga Dieng, Luigi Casadei, Raffaele Di Maggio, Fabrizio Vallone e i componenti la staffetta campione e primatista del mondo, mentre per la classe II2 Chiara Zeni, Nicole Orlando, Andrea Piacentini, Stefano Lucato, Daniel Gerini e i componenti le staffette4x100 e 4x400 campioni e primatisti del mondo.

GLI INTERVENTI ISTITUZIONALI

Ad aprire la carrellata di interventi è la dichiarazione congiunta dei rappresentanti della Città ospitante l’evento, il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e dell’Assessore allo sport Andrea Guidotti:

“Nei prossimi giorni la città di Ancona ospiterà, presso il Palaindoor e il campo Italico Conti di Ancona, la diciottesima edizione dei Campionati Italiani Paralimpici. Dopo il balzo di iscrizioni dello scorso anno, questa nuova edizione registra un ulteriore aumento di adesione e questo è motivo di grande soddisfazione. Ripaga il costante e generoso impegno della società Anthropos che da oltre un decennio si fa carico dell'organizzazione di questo evento. L'Amministrazione comunale non può non esprimere stima e gratitudine ad Anthropos e al suo infaticabile presidente Nelio Piermattei e invita tutti i cittadini a sostenere con entusiasmo gli atleti che prenderanno parte alla manifestazione. Un saluto di benvenuto dalla città di Ancona a tutti i partecipanti e un grande in bocca al lupo per la migliore riuscita dei Campionati. Siamo onorati di ospitarli"

L’Assessore Regionale allo Sport ChiaraBiondi:

“La Regione sostiene questa Kermesse che ritorna dopo la pandemia con ottimi numeri. I Campionati italiani paralimpici rivestono un ruolo importante. Non solo in ambito sportivo, ma hanno anche una valenza turistica. Come tutte le manifestazioni di questo livello sono infatti un attrattore per i tanti appassionati, un pubblico che grazie alla propria presenza in queste giornate contribuisce anche all’economica della nostra regione. Ringrazio gli organizzatori dall’Anthropos Asd che danni, con impegno e dedizione, rendono possibile questo evento e rivolgo un caloroso benvenuto a tutti gli atleti”.

Marco Borzacchini, Presidente Nazionale Fisdir:

Ancora una volta Ancona apre la stagione della grande atletica. 14a edizione, un appuntamento che di anno in anno si è arricchito di partecipanti, di risultati e di record: dai 40 atleti della prima edizione nel 2010 ai 163 di oggi. Dobbiamo ringraziare la società sportiva Anthropos che si è sempre caricata con successo dell'organizzazione di questo evento, ormai divenuto un appuntamento fisso”. Vedremo una grande atletica ad Ancona. 367 medaglie conquistate in 13 anni dai nostri atleti sono un bottino straordinario che testimonia l'eccellente livello raggiunto in questa disciplina. E sono sicuro che ci scapperà ancora qualche record! Avanti tutta! L’appuntamento è per il sabato e la domenica ad Ancona!

Sandrino Porru, Presidente Nazionale Fispes:

Grande soddisfazione per il ritorno sui campi. Finalmente iniziamo a calpestare nuovamente le piste ed entrare nel vivo di quella che sarà una stagione lunga ma particolarmente intensa, anche in previsione degli appuntamenti importanti di quest'anno, in vista delle qualifiche per gli slot di Parigi.

Quindi intanto rivolgo un grazie soprattutto agli organizzatori, all'Anthropos che come al solito mette in gioco la propria professionalità organizzativa, che sarà sicuramente un grande punto di forza per questo appuntamento. E soprattutto un grande in bocca al lupo a tutti gli atleti e a tutte le società sportive, che si metteranno in gioco per rendere ancora una volta questa manifestazione prestigiosa per quanto riguarda tutta l'atletica paralimpica.

Un ringraziamento va a tutti gli enti locali che sostengono l’iniziativa, la città di Ancona e la regione Marche, che sono vicine all'evento, oltre ovviamente al Comitato Paralimpico Regionale che fa la sua parte rispetto a un evento di così particolare rilevanza.

Spero sia soprattutto un test importante per i giovani che si stanno affacciando in questo percorso. Già qualche buona notizia è arrivata dai campi di allenamento. Speriamo di poter mietere risultati importanti, che facciano ben sperare non solo per quest’anno per la qualificazione alla Paralimpiadi, ma per quel che riguarda vedere in campo atleti giovani che si mettono in evidenza, con lo scopo di scalare piano piano l’avvicinamento agli atleti top level, per poter avere i giusti ricambi.

Per questo, un plauso va allo staff tecnico nazionale e a tutti i tecnici societari che stanno contribuendo a sostenere il percorso delle academy, il punto forte per poter portare a casa risultati importanti per tutto il movimento non solo dell’atletica paralimpica, ma dell’intero Comitato Paralimpico Italiano e dello sport paralimpico in senso generale.

Luca Savoiardi, Presidente del Cip Marche:

Apro il libro dei ricordi: i Campionati Italiani di atletica Paralimpici hanno inaugurato il Palaindoor di Ancona ben 17 anni fa ed è un vanto che questa kermesse sia radicata nel territorio. Tutti gli anni queste importanti gare vengono assegnate ad Ancona e nella fattispecie ciò è reso possibile grazie al prezioso impegno dell’organizzazione di ASD ANTHROPOS: oltre all’efficienza del Palaindoor anconetano, questa conferma dimostra anche il costante e serio lavoro quotidiano svolto dalle società sportive paralimpiche marchigiane, che sono state capaci di produrre una crescita esponenziale delle persone con disabilità avviate alla pratica sportiva a tutti livelli nella nostra regione”.

Simone Rocchetti, Presidente del Fidal Marche:

Il Palaindoor di Ancona è la casa dell’atletica italiana a 360 gradi. Da sempre è legato al mondo paralimpico, per aver ospitatofin dall’inizio questo evento che qui è nato e qui si è svolto in tutte le sue edizioni. Dopo tre weekend consecutivi dedicati alle rassegne tricolori di atletica e culminati con lo spettacolo degli Assoluti, siamo orgogliosi di poter accogliere ancora una volta l’appuntamento che dà il via alla nuova stagione dell’atletica paralimpica. Una manifestazione resa possibile dall’impegno organizzativo dell’Anthropos Civitanova, insieme alle federazioni Fispes e Fisdir,e ogni anno sempre più qualificata sul piano tecnicoe organizzativo. Ma è anche un’opportunità di crescita per tutti gli spettatori e gli appassionati che potranno ammirare i tanti campioni in gara, con la straordinaria capacità di aggregazione tipica dello sport e in particolare dell’atletica. Un grande in bocca al lupo a tutti gli atleti.

Fabio Luna, Presidente del Coni Marche:

Organizzare gare agonistiche è già di per sé una vittoria. Lo è ancora di più in questi ultimi anni caratterizzati da eventi straordinari quali il Covid, il caro bollette, ecc. che hanno reso ancora più gravoso lo sforzo organizzativo. Lo sport nella nostra regione ha comunque reagito senza fermarsi, lo dimostrano anche le numerose manifestazioni di livello nazionale ed internazionale che vengono promosse. Per questo motivo voglio ringraziare l'Anthropos Asd che, in collaborazione con il CIP regionale, la Fispes e la Fisdir ,anche quest'anno organizzai Campionati Italiani Paralimpici di atletica leggera indoor e i campionati italiani invernali di lanci. Un vero piacere iniziare la stagione con queste gare alla base di una cultura sportiva a 360 gradi senza divisioni”.

Cuore e anima della macchina organizzativa è Nelio Piermattei, Presidente dell’Anthropos: “Unevento ormai parte della nostra storia e della nostra attività da sempre volta al mondo dello sport paralimpico. Una manifestazione che non smette di crescere in quanto a numero di adesioni al punto da spingerci ad ampliare il calendario optando per una tre giorni di gare al posto delle precedenti due; scelta giusta visto l’ulteriore primato di iscrizioni. Noi organizzatori daremo il massimo per essere all'altezza delle aspettative. Ringrazio il Comune di Ancona da anni ormai al nostro fianco, la Regione per l’importante sostegno alle nostre attività ed allo sport paralimpico, la Fidal Marche che ha sposato da sempre il nostro progetto, le Federazioni Paralimpiche Nazionali per la costante fiducia accordataci e tutti coloro che ci supportano in questa organizzazione e, in particolar modo, i tantivolontari che ogni volta si stringono intorno a noi”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2023 alle 11:35 sul giornale del 24 febbraio 2023 - 322 letture






qrcode