contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >
articolo

Lifting con ultrasuoni, laser e filler. Quali sono le differenze?

3' di lettura
54

Vedere il viso invecchiare oppure cambiare, non è un qualcosa che tutti riescono a gestire. Ecco come mai sempre più persone ricorrono alla medicina estetica e in modo particolare alla chirurgia. Si tratta di un intervento a tutti gli effetti e non deve essere sottovalutato, ma vediamo che i benefici sono permanenti

Togliere le rughe per sempre? Possibile con interventi chirurgici che sono studiati sul viso del paziente. Attualmente vediamo che ci sono nuove tecniche di operazioni che permettono di avere una riduzione degli effetti collaterali. L’intervento è veloce, sicuro e non troppo aggressivo. Grazie alla gestione dei farmaci e antidolorifici, non si soffre nemmeno in post intervento.

Naturalmente si tratta di un intervento a tutti gli effetti e non deve essere sottovalutato, ma vediamo che i benefici sono permanenti, duraturi e in cui si ha un aspetto giovane. Vedere il viso invecchiare oppure cambiare, non è un qualcosa che tutti riescono a gestire. Ecco come mai sempre più persone ricorrono alla medicina estetica e in modo particolare alla chirurgia.

A cosa serve un lifting?

Il processo di invecchiamento conduce ad avere una ricaduta dei tessuti epidermici. Il viso perde la muscolatura iniziale, nel senso che si ha una riduzione della tonicità e dei volumi muscolati. Questo porta ad avere una mancanza di “appoggio” per la pelle. Quest’ultima, già si ritrova a non avere più appoggio, ma poi inizia ad ammorbidirsi.

Si ha una mancanza o carenza di nutrimento della pelle, si produce meno acido ialuronico e collagene. Ecco che quindi essa si “affloscia” o meglio inizia a diventare cascante. Nei punti più sensibili del volto, come ad esempio nella zona orbitale, sotto gli occhi, vicino al naso e sulla fronte, compaiono ragnatele di rughe.

Questo è quello che appare nel viso, ma poi vediamo che perfino il collo e sotto il mento si iniziano ad avere delle “ricadute”. Il lifting è utile proprio per riuscire a eliminare questi inestetismi che capitano con gli anni.

Nessuno è immune dal tempo che passa, ma è vero che oggi abbiamo le armi per poterci difendere, nel senso che tramite interventi chirurgici si ha a che fare con un recupero dei tessuti e della propria bellezza.

Perché preferire l’intervento chirurgico?

Esistono tante tipologie di lifting, nel senso che ci sono quelli a ultrasuoni, con l’uso del laser, magari anche con il filler. Quest’ultima è una delle soluzioni migliori adottate perfino dalle donne sui 30 anni che non hanno grandi problemi di pelle, ma iniziano ad avere rughe.

Esso funziona semplicemente con delle iniezioni di acido ialuronico nelle rughe o in parti del viso che sono cascanti, in modo da riempirle. Questo consente poi di avere a che fare con un nutrimento epidermico che elimina i primi segni di invecchiamento.

Però queste sono soluzioni non chirurgiche, ma trattamenti estetici che effettivamente sono dei lifting naturali. Il loro risultato è però temporaneo. Una volta che il corpo assorbe le soluzioni iniettate oppure dove si assorbe l’effetto di laser e ultrasuoni, si torna ad avere delle rughe come prima.

Mentre se si ha intenzione di avere un effetto permanente, in modo che il volto appari giovane e tonico, allora è preferibile un Lifting chirurgico.

Infatti esso è in grado di stendere e appianare totalmente le rughe. Si ha un’asportazione di pelle prolassata, se essa è presente. Il risultato è quello di togliere dai 10 ai 15 anni di età.



Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2023 alle 20:51 sul giornale del 28 febbraio 2023 - 54 letture



qrcode