contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >

L’Ordine degli Architetti presenta il programma formativo. Si comincia giovedì a Jesi e si proseguirà ad Ancona

2' di lettura
174

Venerdì 17 marzo ad Ancona con una tavola rotonda sul tema “A(n)GORA'_02, un confronto tra diverse visioni per la trasformazione della città di Ancona” che proseguirà anche nei mesi successivi in vista anche delle elezioni amministrative del prossimo 14-15 maggio

L’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Ancona punta su una formazione di qualità per gli oltre 700 iscritti e ha previsto un variegato calendario di eventi su tematiche diverse e su tutto il territorio che assegneranno anche dei crediti formativi.

“Cominciamo giovedì 16 marzo alle ore al Consorzio Agrario di Jesi – dice l’Arch. Isabella Calducci che coordina le attività di Formazione per conto del Consiglio dell’Ordine – e proponiamo un’iniziativa organizzata in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Architettura.

Il titolo dell’evento è “Orizzontale+Mosè Ricci” con la partecipazione di Nasrin Mohiti Asli, una delle promotrici del gruppo “Orizzontale” con base a Roma, che da dieci anni promuove e sperimenta forme di interazione sociale attraverso un approccio inedito all'architettura. Seguirà poi l’intervento di Mosè Ricci, Professore Ordinario di Urbanistica e Progettazione dell'Architettura, presso l'Università degli Studi di Trento sempre dedicato agli spazi pubblici.

“Proseguiremo poi – aggiunge la Presidente Viviana Caravaggi Vivian – già venerdì 17 marzo ad Ancona con una tavola rotonda sul tema “A(n)GORA'_02, un confronto tra diverse visioni per la trasformazione della città di Ancona” che proseguirà anche nei mesi successivi per tenere sempre virtualmente aperta questa occasione di confronto sul futuro della città in vista anche delle elezioni amministrative del prossimo 14-15 maggio”.

Il programma è molto ricco e si muoverà sulla modalità mista tra presenza e webinar prevedendo anche alcune occasioni di viaggio insieme per riflettere sulla storia dell’architettura e sulla sua evoluzione alla luce delle nuove concezioni di fruizione degli spazi, promosse e organizzate dall’Arch. Federica Teodosio. “Prevediamo di andare prossimamente a Milano e Lione – conclude Isabella Calducci – con l’obiettivo di stimolare riflessioni, dibattiti confrontando diverse scuole e diverse visioni presenti e future”.

In quest’ottica si inserisce nel ricco programma formativo anche l’evento fissato per il 27 aprile, molto particolare ed innovativo, sul tema “Perché costruire e ristrutturare con la canapa e la calce” organizzato in collaborazione con TecnoCanapa Sensini che riguarda l’efficientamento energetico degli edifici in modo sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale.



Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2023 alle 10:36 sul giornale del 13 marzo 2023 - 174 letture






qrcode