contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

La Sottosegretaria al MEF Albano, in visita ad Ancona al Comando Regionale Marche della Guardia di Finanza

2' di lettura
162

Il giorno 17 marzo, il Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Economia e delle Finanze, On. Lucia Albano, si è recato presso la Caserma “Sottotenente Gian Maria Paolini M.A.V.M.”, sede del Comando Regionale Marche della Guardia di Finanza

Il giorno 17 marzo, il Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Economia e delle Finanze, On. Lucia Albano, si è recato presso la Caserma “Sottotenente Gian Maria Paolini M.A.V.M.”, sede del Comando Regionale Marche della Guardia di Finanza.

Il Sottosegretario è stato accolto dal Comandante Interregionale dell’Italia Centro Settentrionale, Generale di Corpo d’Armata Fabrizio Cuneo e dal Comandante Regionale Marche, Generale di Brigata Alessandro Barbera che ha illustrato, alla presenza di una rappresentanza di Ufficiali del Comando Regionale, un apposito briefing sulla situazione socio-economica del territorio e sull’attività istituzionale del Corpo, soffermandosi sui principali aspetti che caratterizzano la missione istituzionale svolta dai dipendenti Reparti operativi, con particolare riferimento al contrasto dei traffici illeciti, all’aggressione dei patrimoni appartenenti alla criminalità organizzata, alla lotta all’evasione fiscale ed alla tutela della spesa pubblica.

Nel corso dell’incontro il Sottosegretario all’Economia e Finanze Lucia Albano, ha rivolto, tra l’altro, le seguenti espressioni all’indirizzo dei militari: “Voglio ringraziare la Guardia di Finanza per i risultati conseguiti sul territorio regionale e per l’azione costante a supporto della legalità e della trasparenza. Il governo, nel perseguire i suoi obiettivi di politica economico-finanziaria, può contare sul ruolo fondamentale svolto dalla Guardia di Finanza, a tutela degli interessi dello Stato e dell’Unione Europea. Anche grazie all’azione del Corpo, l’utilizzo delle risorse europee potrà avvenire nel pieno rispetto della normativa nazionale e sovranazionale. In tale ottica, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Guardia di Finanza hanno siglato un protocollo d’intesa con l’obiettivo di implementare la reciproca collaborazione e garantire un adeguato presidio di legalità a tutela dei fondi del PNRR”.





Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2023 alle 16:59 sul giornale del 18 marzo 2023 - 162 letture






qrcode