contatore accessi free

Fumogeni allo stadio Del Conero, raggiunti dal DASPO due tifosi della Vis Pesaro

2' di lettura Ancona 27/03/2023 - I D.A.S.P.O. sono stati disposti nei confronti di due tifosi della Vis Pesaro, residenti nella in provincia di Pesaro Urbino, italiani, rispettivamente di 46 e 57 anni, i quali in occasione dell’incontro di calcio con U.S. Ancona, sono stati ritenuti responsabili di condotte pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica

Il Questore di Ancona, Dr. Cesare Capocasa, nell’ambito delle attività volte ad impedire fenomeni di violenza in occasione di manifestazioni sportive, ha firmato - ai sensi dell’art. 6 Legge nr. 401 del 13 dicembre 1989 e successive modificazioni – due provvedimenti, elaborati dalla Divisione Anticrimine, di divieto di accesso ai luoghi del territorio nazionale, ove si svolgono tutte le manifestazioni sportive di calcio di qualsiasi categoria, organizzate dalle federazioni sportive e dagli enti riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale italiano, compresa la squadra nazionale di calcio.

I D.A.S.P.O. sono stati disposti nei confronti di due tifosi della Vis Pesaro, residenti nella in provincia di Pesaro Urbino, italiani, rispettivamente di 46 e 57 anni, i quali in occasione dell’incontro di calcio con U.S. Ancona, disputatosi 28 gennaio 2023, presso lo stadio del Conero, sono stati ritenuti responsabili di condotte pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica.

In particolare, il primo durante l’incontro di calcio, all’interno del settore destinato alla tifoseria ospite accendeva artifizi pirotecnici, creando concreto pericolo per l’incolumità degli altri spettatori.

L’altro tifoso invece, a seguito di un’azione di gioco non andata a buon fine, con un moto di stizza, scagliava un violento calcio contro un seggiolino del settore ospiti, danneggiandolo.

Dalle immagini registrate ed estrapolate dalla Polizia Scientifica entrambi i tifosi sono stati successivamente identificati e deferiti dal personale della locale Digos, alla Procura della Repubblica di Ancona.

Dei soggetti colpiti dai provvedimenti, il primo non potrà accedere alle manifestazioni sportive per cinque anni, in quanto già gravato da già precedenti specifici, mentre il secondo dovrà restare lontano dagli spalti per un anno.






Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2023 alle 19:58 sul giornale del 28 marzo 2023 - 22 letture

In questo articolo si parla di cronaca, stadio del conero, vivere ancona, daspo Ancona, daspo pesaro, fumogeni allo stadio, daspo fumogeni, daspo questura di ancona, ancona vis pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dZHa





logoEV
logoEV
qrcode