contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Sirolo: La Callas secondo Violini sul palco del Teatro Cortesi

2' di lettura
84

Sabato 1 aprile alle ore 21.15 presso il Teatro Cortesi di Sirolo, debutterà il nuovo spettacolo di RadioTeatro di LUCA VIOLINI, dal titolo “ESSERE MARIA CALLAS”, per un testo originale scritto da Paolo Logli e per la regia dello stesso Violini

Essere Maria Callas è un monologo in cui il tema principale non è l’elencazione puntigliosa e pignola degli elementi biografici, che anzi si diradano nel racconto e si fanno sfondo alla meditazione intima di una donna che assiste attonita alla sua trasformazione in mito: quello che, d’altra parte, ha sempre voluto essere.

Condurre l’esistenza, tutta, anche i momenti più intimi, quotidiani, nei panni di un mito. E contemporaneamente, avere la consapevolezza che ogni sforzo della propria vita, ogni destinazione della volontà è sempre stata rivolta a quello scopo: essere, Maria Callas.

La Callas ricorda la sua infanzia, il potente innamoramento per la musica, il rapporto ambivalente con la madre, che preferiva la sorella, la sua ribellione alla famiglia e al destino, che la vede grossa, sgraziata, “una cavallona” invece che un esile giunco come ha sempre sognato di essere.

E poi la grande fatica per essere accettata nel bel mondo della musica lirica, il rapporto conflittuale con Arturo Toscanini, Aristotele Onassis. Ma solo come momenti e sfondi ad una meditazione sull’essere mito, e sul destino.

Essere Maria Callas è la storia di vocazione alla musica, di ricerca dell’autostima e dell’accoglienza degli altri, della bruciante volontà di riscatto a costo di perdersi. Il racconto di un genio che, come a volte succede, ha finito per bruciarsi in un lampo, e per svanire, assieme alla sua voce, finita troppo presto.

Ma insieme, Essere Maria Callas è un gioco metaforico sul teatro, che rende possibile che, nella fantasia degli spettatori, il ruolo di una grande soprano sia interpretato da un attore – Luca Violini - e dal suo timbro maschile. Un gioco sulla capacità delle parole di affabulare, di incantare, di rendere visibile e possibile l’impossibile.

L’Evento, organizzato in collaborazione con L’Associazione Amici della Lirica Franco Corelli, Controvento Aps e Radio Arancia Television, ha il patrocinio del Comune di Sirolo.

Per informazioni e prenotazioni: 320.5623974



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2023 alle 12:59 sul giornale del 30 marzo 2023 - 84 letture






qrcode