contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Pretende un rimborso e ha una crisi i rabbia negli uffici ERAP. Denunciato per violenza contro la guardia giurata

2' di lettura
150

Polizia

Nella mattinata di mercoleìdì le Squadre Volanti si recavano presso l'ente ERAP Marche in quanto la guardia giurata lì in servizio aveva segnalato la presenza di una persona molesta che voleva entrare all’interno di quegli Uffici fuori dall’orario di apertura al pubblico

Gli Agenti operanti, una volta sul posto contattavano l'Addetto alla vigilanza privata il quale riferiva che un uomo, con fare arrogante, aveva preteso di avere un colloquio con il dirigente dell’ente per un presunto danno patito. Non aveva voluto sentir ragione sul fatto che l'apertura degli Uffici per il pubblico era prevista in orario pomeridiano, colpendo con pugni le porte in vetro. La persona molesta, conosciuta agli operatori delle Volanti in quanto soggetto con diversi pregiudizi di polizia e già sottoposto a misure di prevenzione di pubblica sicurezza, in merito ai fatti occorsi, giustificava la sua pretesa in quanto voleva essere risarcito da quell'Ente per il mancato guadagno alla sua attività di trasportatore. L'Ente aveva incaricato una ditta edile di effettuare dei lavori di manutenzione presso l'abitazione da lui occupata, per i quali era stato costretto a rimanere in casa, per tutta la durata dei lavori, per custodire i propri animali. Gli Agenti, riportata la situazione alla calma, andavano via dopo aver invitato la persona a tenere un comportamento più consono e di rispettare l'orario di apertura di quell'Ufficio. Quelle raccomandazioni non venivano raccolte da quell'uomo che, poco tempo dopo, tentava con forza di accedere negli Uffici, provando manualmente ad aprire la porta d'ingresso, piantandosi, inoltre, davanti alle porte a vetro, ostacolando di fatto l’ingresso e l’uscita dei dipendenti e degli utenti muniti di appuntamento e continuando ad urlare e proferendo frasi ingiuriose all'indirizzo della guardia giurata. Per tale motivo veniva ulteriormente richiesto l'intevento della Polizia. Gli Agenti, a seguito di denuncia sporta da quella guardia giurata, deferivano il soggetto molesto all'Autorità Giudiziaria per resistenza a incaricato di pubblico servizio e violenza privata, nonchè per interruzione di pubblico servizio.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Polizia

Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2023 alle 20:28 sul giornale del 19 maggio 2023 - 150 letture






qrcode