contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Con il bambino in passeggino rapinano un supermercato. A casa la Polizia gli trova 5 piante di Marijuana

2' di lettura
164

Nella giornata di ieri, 3 agosto, gli operatori della Polizia di Stato sono intervenuti presso il Supermarket "Sí con te" di via Sparapani, ove si era consumata una rapina

I fatti si sono svolti intorno alle prime ore del pomeriggio, quando il titolare del supermercato ha allertato le autorità. L'uomo ha riferito di aver subito una violenta aggressione da parte di un individuo, successivamente identificato come un giovane di 19 anni, in compagnia di una donna di 21 anni e un bambino che si trovava in un passeggino.

Secondo quanto riferito dal titolare, i due sospetti si sono mossi all'interno del supermercato con una strategia studiata nei minimi dettagli. Hanno prelevato merce dagli scaffali, nascondendola su ripiani diversi, ritornando successivamente per recuperarla. Mentre l'uomo agiva da scudo visivo, la donna, con notevole destrezza, occultava la refurtiva all'interno di una borsa posta sotto il passeggino in cui si trovava il bambino.

Quando i due sospetti si sono avvicinati alle casse, il titolare ha iniziato a sospettare le loro intenzioni e si è avvicinato per chiedere di verificare il contenuto della borsa. Tuttavia, la situazione ha preso una svolta violenta quando l'uomo ha reagito con due pugni contro il titolare, permettendo ai due di fuggire rapidamente dal supermercato con la refurtiva.

La Polizia di Stato è stata immediatamente allertata e ha condotto una rapida ricerca nella zona circostante. I due sospetti, l'uomo di 19 anni e la donna di 21 anni, entrambi con precedenti penali, sono stati intercettati nelle vicinanze e fermati dagli agenti.

Durante le operazioni di ricerca, gli agenti hanno ritrovato la borsa contenente la merce rubata, del valore di circa 60€, nascosta sotto una panchina poco distante dal luogo dell'arresto. La merce è stata restituita al titolare del supermercato, mentre i due sospetti sono stati immediatamente condotti presso gli uffici di via Gervasoni.

Una perquisizione più approfondita ha portato a una scoperta sorprendente: Presso l'abitazione dei due sospetti, le forze dell'ordine hanno rinvenuto cinque piante di marijuana, che sono state immediatamente sequestrate.

A causa dei loro trascorsi penali e con l'obiettivo di prevenire ulteriori atti criminali, il Questore di Ancona ha emesso nei confronti dei due individui un avviso orale, mentre sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria in stato di arresto per la rapina avvenuta il giorno precedente.

Oggi, nel primo pomeriggio, l'arresto è stato convalidato. Per l'uomo è stata disposta la misura degli arresti domiciliari con l'uso di un braccialetto elettronico, mentre la donna è obbligata a rimanere sotto sorveglianza con l'obbligo di dimora e la presentazione periodica alle autorità.





Questo è un articolo pubblicato il 04-08-2023 alle 20:02 sul giornale del 05 agosto 2023 - 164 letture






qrcode