contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Mappati i bivacchi dei senza tetto di Ancona: La Questura "

2' di lettura
298

Prosegue l'attività di monitoraggio degli stranieri sul territorio comunale da parte della Polizia di Stato, su disposizione del Questore di Ancona e in collaborazione con il Prefetto.

L'iniziativa mira a garantire sicurezza e legalità alla comunità cittadina e provinciale, attraverso l'identificazione dei cittadini stranieri presenti, con l'obiettivo di avviarli alle procedure di regolarizzazione o, se in situazione di clandestinità, procedere all'espulsione dal territorio nazionale.

Gli agenti della Polizia di Stato lavorano ogni giorno per attribuire un nome e un volto alle persone che dormono all'addiaccio in città. Nel caso in cui si tratti di richiedenti protezione internazionale vengono avviate le procedure di formalizzazione e regolarizzazione, fornendo loro le necessarie informazioni e collocandoli presso strutture dedicate identificate da altre istituzioni competenti sul territorio.

Dai controlli effettuati nei luoghi di solito frequentati dagli stranieri, emergono le seguenti situazioni:

  • Il parcheggio degli Archi è frequentato da un cittadino somalo, il quale risulta essere regolare sul territorio nazionale;
  • Lungo il lungomare Vanvitelli, in prossimità dell'Arco di Traiano, è stata individuata un'altra persona di nazionalità somala, anch'essa regolare sul territorio;
  • In piazza Cavour, durante la notte, sono state identificate due o tre persone, tra cui un italiano, un rumeno e un russo. Dall'ultimo controllo effettuato questa notte risulta la presenza di un cittadino italo-australiano, anch'egli in regola;
  • Lungo corso Garibaldi è stata individuata la presenza di un cittadino bulgaro senza fissa dimora;
  • L'area vicino all'ascensore del Passetto è frequentata da cinque o sei individui di nazionalità pakistana. La scorsa notte sono stati individuati solo due cittadini pakistani, i quali erano stati precedentemente identificati e avevano presentato richiesta di asilo.

Sono state avviate interlocuzioni con le diverse comunità etniche presenti sul territorio, con l'obiettivo di sensibilizzare gli individui presenti nell'area del Passetto a lasciare tale zona e ad inserirsi nelle strutture messe a disposizione. Nonostante ciò, alcuni di loro hanno rifiutato queste opportunità, preferendo rimanere in situazioni "di strada".

Nel corso di uno dei monitoraggi, nella serata scorsa, sono stati identificati tre cittadini italiani nel medesimo luogo. Questi individui avevano occupato l'area con improvvisati letti e materiale di fortuna, trasgredendo le norme comunali e di convivenza civile. Alla luce di ciò, il Questore di Ancona ha emesso tre Fogli di Via Onerosi (F.V.O.) con divieto di ritorno nel Comune di Ancona per un periodo di due anni.

Questa attività di monitoraggio e intervento evidenzia l'impegno della Polizia di Stato nel garantire la sicurezza e la legalità sul territorio, così come il loro impegno nel favorire la regolarizzazione degli stranieri in conformità alle leggi vigenti.



Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2023 alle 20:14 sul giornale del 21 agosto 2023 - 298 letture






qrcode