contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Sale sul davanzale per farla finita. Salvato dell'intervento della moglie che lo riporta in casa

2' di lettura
776

polizia volante

Nella mattinata di ieri, un intervento tempestivo degli agenti della Polizia di Stato ha impedito un tentativo di suicidio che si è verificato presso un'abitazione situata nei pressi del Parcheggio degli Archi. Gli agenti sono stati chiamati dagli operatori di primo soccorso che avevano ricevuto una segnalazione urgente

Poco prima delle 10 del mattino, la centrale operativa della Polizia di Stato ha ricevuto una chiamata da parte degli operatori di primo soccorso che richiedevano assistenza per un potenziale tentativo di suicidio. Un uomo di 48 anni, affetto da problemi psichiatrici e seguito da personale medico specializzato, si trovava sul davanzale di una finestra al quarto piano di un appartamento. La sua compagna, una donna italiana di 50 anni, aveva notato la situazione critica e aveva agito prontamente per cercare di evitarlo.

Gli agenti della Polizia di Stato sono giunti rapidamente sulla scena, accompagnati anche da personale medico. All'interno dell'appartamento, hanno trovato la coppia di coniugi in uno stato di agitazione. La donna ha raccontato agli agenti di come abbia notato il suo compagno sull'orlo del davanzale con l'intenzione di gettarsi nel vuoto. Con una pronta e coraggiosa reazione, è riuscita a tirare indietro l'uomo e a mantenere la calma fino all'arrivo delle Forze dell'Ordine e del personale medico.

L'uomo ha successivamente spiegato agli agenti di essere afflitto da un costante stato di ansia e di essere stanco della sua situazione mentale. Ha riferito di aver raggiunto il punto in cui ha considerato il suicidio come una via d'uscita dalla sofferenza psicologica che stava affrontando. Gli agenti hanno immediatamente cercato di rassicurarlo, dimostrando empatia e comprensione per la sua situazione.

Dopo aver preso il controllo della situazione, gli agenti hanno coordinato gli sforzi con il personale medico presente. La decisione è stata presa di trasportare l'uomo presso il nosocomio di Torrette, dove avrebbe ricevuto i necessari accertamenti e il supporto medico adeguato. Questa decisione è stata presa per garantire la sua sicurezza e per valutare attentamente le sue condizioni fisiche e mentali.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


polizia volante

Questo è un articolo pubblicato il 21-08-2023 alle 12:55 sul giornale del 22 agosto 2023 - 776 letture






qrcode