contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Provvedimenti verso due irregolari con precedenti: Della Questura un Ordine di lasciare l'Italia e un accompagnamento al CPR

2' di lettura
78

arrestato cittadino

Nella giornata di ieri, la Polizia Locale del capoluogo Ancona ha effettuato importanti operazioni volte a preservare l'ordine e la sicurezza pubblica.

In particolare, sono stati individuati e gestiti due casi di rilevanza: l'accompagnamento di un cittadino marocchino e di un cittadino tunisino presso le autorità competenti.

Il primo caso riguarda un individuo marocchino di circa 30 anni, il quale è stato oggetto di una verifica approfondita da parte degli operatori della Questura. Come risultato di tali accertamenti, è emerso che il soggetto si trovava illegalmente sul territorio nazionale. Di conseguenza, il Questore di Ancona ha emesso un Ordine a lasciare il Territorio nazionale entro 7 giorni nei confronti di quest'individuo. Questo strumento legale mira a far rispettare le leggi sull'immigrazione e a garantire il controllo dell'ingresso e della permanenza delle persone sul suolo nazionale.

Nel secondo caso, gli agenti della Questura hanno accompagnato presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Palazzo San Gervasio (PZ) un cittadino tunisino di 46 anni, il quale era già noto agli operatori di Polizia. L'uomo aveva un trascorso giudiziario che comprendeva diverse violazioni legate alle norme sulle sostanze stupefacenti e sull'immigrazione. In particolare, il 17 agosto scorso era stato arrestato in possesso di 20 grammi di cocaina, suddivisa in 12 dosi, insieme a bilancini di precisione e altro materiale per il confezionamento della sostanza. In aggiunta, aveva un Ordine di espulsione dal territorio nazionale, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza nel luglio 2017, e un decreto di dichiarazione di pericolosità sociale.

La validità dell'arresto è stata confermata il 18 agosto scorso, e ieri il soggetto è stato condotto presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri in attesa di essere rimpatriato tramite volo charter. Questo strumento, noto come accompagnamento, si dimostra particolarmente efficace ed immediato nel garantire la rimozione definitiva dal territorio nazionale di individui clandestini e autori di reati, con l'obiettivo di tutelare l'ordine e la sicurezza pubblica.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


arrestato cittadino

Questo è un articolo pubblicato il 23-08-2023 alle 20:10 sul giornale del 24 agosto 2023 - 78 letture






qrcode