contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Guida un motorino rubato senza patente, controllato dalla Polizia aggredisce un agente. 37enne arrestato agli Archi

2' di lettura
392

polizia mascherina

L'arresto è avvenuto nella zona Archi durante un servizio di controllo del territorio; l'uomo è accusato di ricettazione e porto abusivo di armi.

Nella mattinata di ieri, le Squadre Volanti della Polizia di Stato hanno effettuato un arresto nella zona "Archi" del capoluogo, coinvolgendo un uomo di 37 anni di cittadinanza italiana. L'uomo è stato tratto in arresto con l'accusa di ricettazione e porto abusivo di armi, oltre a essere incriminato per resistenza attiva e lesioni nei confronti degli agenti di polizia coinvolti nell'operazione.

Il fatto è avvenuto durante un servizio ordinario di controllo del territorio, quando gli agenti hanno notato un uomo seduto su un ciclomotore in sosta nei pressi di una farmacia. L'atteggiamento circospetto dell'individuo ha insospettito gli agenti, che hanno deciso di sottoporlo a un controllo più approfondito. Già durante le prime fasi del controllo, l'uomo ha manifestato segni di nervosismo, rifiutandosi di fornire i documenti di riconoscimento e di dare spiegazioni riguardo al motociclo.

La situazione è ulteriormente peggiorata quando l'uomo ha cercato di fuggire precipitosamente all'arrivo degli agenti. Grazie all'efficace azione di inseguimento da parte dei poliziotti, l'uomo è stato immediatamente raggiunto e fermato. Tuttavia, ha opposto una resistenza fisica così violenta da causare lesioni a uno degli agenti che stavano cercando di arrestarlo.

L'indagine condotta sugli strumenti rinvenuti nel vano porta oggetti del ciclomotore ha rivelato che si trattava di oggetti non appartenenti al legittimo proprietario e che potrebbero essere utilizzati per scopi offensivi. Inoltre, il ciclomotore stesso è risultato rubato a Loreto.

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate, oltre a essere indagato in stato di libertà per i reati di ricettazione e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. È stata applicata anche una sanzione in base all'articolo 116 del Codice della Strada, poiché l'uomo è stato trovato privo di patente di guida, revocatagli nel 2015, e risultava recidivo per la stessa condotta nell'ultimo anno.

Nella giornata odierna, il Giudice del Tribunale di Ancona ha convalidato l'arresto dell'uomo, disponendo l'applicazione della misura dell'obbligo di presentazione presso la Procura Generale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


polizia mascherina

Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2023 alle 14:06 sul giornale del 31 agosto 2023 - 392 letture






qrcode