contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

A casa nasconde 50 grammi di cocaina e un bilancino di precisione. Arrestato sospetto pusher anconetano

2' di lettura
172

La perquisizione permetteva di rinvenire grammi 50 di cocaina nascosti in un pertugio ricavato sul tetto in legno dell’abitazione, oltre ad un bilancino di precisione. Gli inequivocabili riscontri probatori, hanno fatto scattare l’arresto a carico dell’uomo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina

Nella giornata di ieri, precisamente il 28 settembre, la Questura di Ancona ha compiuto un importante passo nella lotta al traffico di sostanze stupefacenti. I poliziotti della Sezione Antidroga hanno arrestato un italiano di 43 anni, scoperto in possesso di una quantità significativa di cocaina, dimostrando ancora una volta la determinazione delle forze dell'ordine nell'assicurare la sicurezza della città.

L'arresto è stato il culmine di un'operazione investigativa accuratamente condotta dagli uomini della Questura di Ancona. Dopo un lungo periodo di sorveglianza e monitoraggio delle attività dell'individuo in questione, la decisione di intervenire è stata presa con successo. Gli agenti hanno eseguito una perquisizione personale e locale nelle prime ore della mattina del 28 settembre.

Il sospettato è stato intercettato mentre usciva dalla sua abitazione, a piedi, nella mattina di giovedì. Subito dopo, è stata condotta una perquisizione minuziosa all'interno della sua residenza. Durante questa operazione, è stato scoperto un nascondiglio astutamente progettato nel sottotetto in legno dell'abitazione, all'interno del quale erano nascosti ben 50 grammi di cocaina. Inoltre, è stato rinvenuto un bilancino di precisione, strumento fondamentale per la preparazione e la distribuzione della droga.

Gli elementi di prova incontrovertibili hanno portato all'arresto dell'uomo con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina. Su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, l'arrestato è stato ristretto presso la casa circondariale di Ancona-Montacuto, in attesa del processo.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2023 alle 14:02 sul giornale del 30 settembre 2023 - 172 letture






qrcode