contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

La paziente psichiatrica si barrica in casa. Quello che i vigili del fuoco vedono dalla finestra li terrorizza

1' di lettura
2914

La donna era pronta ad aggredire chiunque fosse entrato a colpi di coltello. La polizia ha elaborato un astuto piano per introdursi in casa e rendere la donna inoffensiva grazie al taser

Sono servite oltre due ore per concludere un intervento che prevedeva il ricovero di una donna affetta da problematiche psichiatriche. Il personale di automedica e Corce Gialla di Ancona si recava presso l’appartamento di via de Gasperi, per procedere al trasporto in ospedale di una donna straniera. La donna, paziente psichiatrica, si barricava però in cassa rifiutandosi di uscire.

Come in altri casi venivano chiamati i Vigili del fuoco e gli agenti di Polizia Locale, per introdursi in casa dalla finestra grazie alla autoscala dei pompieri. Quando i vigili del fuoco però arrivavano sul cestello elevatore all’altezza della finestra l’immagine chi si trovavano davanti era terrorizzante.

Dietro alle vetrate la donna che con due coltelli in mano era pronta a scagliarsi contro chiunque avesse tentato di entrare in casa. I vigili del fuoco tornavano quindi a terra e veniva contattata la Questura.

Arrivati sul posto i poliziotti elaboravano insieme a sanitari e pompieri un piano per introdursi in casa e rendere inoffensiva la donna senza rischi per a stesso o per gli operatori coinvolti.

Così alcuni operatori si recavano alla porta, bussando insistentemente e minacciando di abbattere l’uscio. Contemporaneamente alla finestra si avvicinava nuovamente il cestello dell’autoscala con all’interno pompieri e poliziotti.

Questi ultimi riuscivano ad introdursi nell’abitazione e con l’utilizzo del tesar rendevano inoffensiva la donna. Disarmata la paziente veniva sedata dal personale medico e trasportata all’ospedale ragionale di Torrette per il ricovero.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2023 alle 12:43 sul giornale del 23 novembre 2023 - 2914 letture






qrcode