contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >
articolo

Arredare casa con la carta da parati

3' di lettura
12

Le pareti si possono decorare in modo diverso con vernice e spatolature che sono diverse oppure con tecniche alternative di distesa della vernice e smalto.

Oppure potete usare una soluzione molto più facile che è quella di usare delle carte da parati.

Rinfrescare una stanza, un luogo di lavoro oppure un locale aperto al pubblico, può risultare costoso e di breve durata. Infatti tanti negozi sono spesso riluttanti a fare dei lavori interni perché poi ci si ritrova ad avere dei costi alti con una resa di qualche anno. La vernice o gli smalti purtroppo subiscono gli sbalzi di temperatura, l’umidità e perfino i movimenti strutturali. In poco tempo si creano delle crepe o si hanno dei distacchi dei calcinacci. Al contrario, usando delle carte da parati, è possibile avere dei restyling totali, pagare poco, avere tanti benefici estetici e che richiedono una scarsa manutenzione, ma soprattutto possiamo cambiare quando vogliamo.

Oggi l’uso delle carte da muro o da parati sta diventando molto di moda e di conseguenza potete realmente avere dei benefici. Attenzione che si debbono seguire dei consigli per non comprare delle carte che sono poi inutili e che non riescono a darvi alcun beneficio oppure che si potrebbero danneggiare e usurare rapidamente.

ARREDA LA TUA CASA CON LE DIVERSE CARTE

Come si sceglie la carta per le mura? Il primo esempio che ci viene in mente è quello che riguarda un arredamento utile per le camere dei bambini. Queste camerette hanno bisogno di avere delle pareti che siano colorate. Ovviamente i più piccini non sono sempre attenti a non sporcare, anzi sono continuamente distratti e quindi se macchiano una parete con la vernice si rischia di avere un grave problema di sporcizia. Mentre se c’è la carta da parati, quando essa è macchiata, semplicemente la possiamo cambiare. Essa si può cambiare e modificare in base alla crescita del bambino/a.

C’è però un altro utilizzo interessante è quello di applicare questa carta all’interno delle cucine o dei salotti. Possiamo scegliere di avere delle fantasie o dei “motivi” colorati come: fiori, rami, alberi di ciliegio oppure delle stampe in 3D che sono complete di panorami che sembrano reali. Altrimenti ci sono delle fantasie e disegni che richiamano panorami cittadini, quadri e via dicendo. Altrimenti andiamo sul classico con tinte colorate oppure usando delle carte da parati con della paglia e in tessuto.

Quest’ultimi sono quelli più consigliati quando si parla di arredare salotti o ambienti lavorativi. Mentre in casa, in cucina oppure in altre stanze ci possiamo sbizzarrire con tante tinte diverse.

Carta da muro: lavabile e facile da pulire

Le carte da parati sono diverse. Ci sono quelle appunto in carta che hanno poi un diverso spessore. Alcune sono estremamente sottili e questo vuol dire che si usano per ambienti che non debbono avere alcun problema di umidità. Esistono poi le plastificate che sono chiamate anche “lavabili”. Esse sono ideali in ambienti che sono umide si sporcano facilmente, come la cucina o i bagni.

Essendo plastificate è possibile lavarle addirittura con una spugna e del sapone. Risultano quindi facili da pulire e igienizzare. Quindi sono consigliate per mantenere una buona pulizia degli ambienti.


ARGOMENTI

di Redazione


Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2023 alle 19:58 sul giornale del 07 dicembre 2023 - 12 letture



qrcode