contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Falconara: molesta i viaggiatori in stazione e si rifiuta di esibire i documenti, denunciato un 46enne

2' di lettura
1352

Continuano i servizi ad “Alto Impatto” nelle tre regioni di competenza del Compartimento Polizia Ferroviaria Marche Umbria e Abruzzo.

In particolare nel pomeriggio di ieri gli uomini della Polizia Ferroviaria di Fabriano sono stati impegnati nei controlli in stazione unitamente a personale di RFI e quello delle unità cinofile con Kara un bellissimo pastore tedesco impegnato nell’attività antidroga.

Sono 118 le persone controllate di cui 11 minori. Si è proceduto nei confronti di una persona per violazione amministrativa poiché trovata in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente.

A Falconara M.ma la Polfer, nel corso dei servizi di vigilanza in ambito ferroviario, ha denunciato un 46enne cittadino nigeriano perché si è rifiutato di fornire indicazioni sulla propria identità e per resistenza a pubblico ufficiale.

In particolare la Polfer è intervenuta perché l’uomo in evidente stato di ubriachezza, barcollava sul primo marciapiede della stazione molestando i viaggiatori e lasciando per terra le lattine di birra vuote.

Alla richiesta degli operatori di fornire le generalità è andato in escandescenze dichiarando di non avere i documenti a seguito e dimenandosi per cui è stato accompagnato negli uffici Polfer per la sua identificazione.

Svolti ormai periodicamente, citati servizi hanno come obiettivo anche quello di incrementare la percezione di sicurezza in ambito ferroviario e la fiducia dei cittadini nelle istituzioni grazie alla maggiore visibilità sul territorio delle Forze dell’Ordine.

Muniti di smartphone e metal detector gli operatori Polfer sono stati particolarmente impegnati nelle varie stazioni di competenza delle tre regioni allo scopo di prevenire e reprimere i reati in ambito ferroviario, in particolare, al contrasto dell’illegale presenza sul T.N. di cittadini extracomunitari e di minori non accompagnati nonché alla prevenzione degli imbrattamenti con graffiti perpetrati in danno dei convogli lasciati in sosta negli scali.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2024 alle 13:52 sul giornale del 12 febbraio 2024 - 1352 letture






qrcode