contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >
articolo

I vantaggi dei serramenti in pvc

3' di lettura
16

Il Pvc è un materiale che essendo facile da lavorare e ancora più facile da trovare, propone dei costi che sono tra i più bassi.

Il materiale noto come il PVCviene confuso spesso con della plastica dura. Le sue caratteristiche sono assolutamente diverse dalla plastica. Vero è che è un derivato delle lavorazioni plastiche, ma che ha subito un trattamento tale che lo possiamo paragonare alla durezza dell’alluminio.

I Serramenti in pvc sono appunto oggi i prodotti più acquistati dai consumatori che vogliono avere dei serramenti solidi, isolanti e che non costino molto. Usarli in casa permette di avere uno stile che sia adattabile all’atmosfera dell’immobile e al mood scelto per l’arredamento.

SERRAMENTI ECONOMICI, BUONI

Un serramento è costoso! Comprare una porta o una finestra indica una spesa di centinaia di euro e, in alcuni casi, solo per riuscire a chiudere un locale, cioè un appartamento possiamo arrivare a spendere facilmente sopra le 7.000 €. Nel momento in cui si hanno dei serramenti vecchi, non più utili e sicuri, arriva il momento di dover affrontare il problema.

Il Pvc è un materiale che essendo facile da lavorare e ancora più facile da trovare, propone dei costi che sono tra i più bassi. Per fare un confronto rapido: 1 porta e 4 finestre in legno potrebbe costare sulle 7.000 €. Mentre: 1 porta e 4 finestre in Pvc si spendono intorno alle 3.400 €, cioè la metà. Quindi possiamo definirlo un prodotto più economico rispetto al primo.

Per coloro che hanno dei dubbi vediamo che il pvc è un materiale duro, compatto, robusto, similare, nelle caratteristiche di sicurezza, all’alluminio. Quest’ultimo è una lega ferrosa che si usa spesso per la costruzione dei serramenti. Tuttavia non ha i problemi dell’alluminio, anzi è similare al legno, nel senso che è: isolante termico e acustico totale. Tant’è che esso viene utilizzato perfino quando ci sono abitazioni che debbono fare un cappotto termico e che vogliono risparmiare sul riscaldamento.

Pvc: quanto fidarsi?

I vantaggi di usare il Pvc sono tantissimi, li abbiamo elencati. Però c’è da dire che ci sono di piccoli svantaggi. Esso ha a che fare con un problema di poca durata negli anni. Resiste bene alle intemperie, ma non per sempre. Potrebbe scolorirsi oppure diventare facili a rotture in seguito a qualche urto. Si graffia facilmente e occorre pulirlo con dei prodotti che siano neutri per non danneggiare il pigmento colorante.

Di medi, la vita di questo serramento, si aggira sui 20 anni. Dopo è possibile notare delle usure che lo rendono brutto esteticamente, specialmente se esso è esposto continuamente alle intemperie. Tuttavia se lo si tiene in modo ottimale, ricollocando la parte impermeabile (vernice o smalto) esterno, può durare anche fino a 30 anni.

Per i serramenti interni, come le porte delle camere, sicuramente è un acquisto tra i migliori. Non solo mantiene ottimamente il calore, ma persino la privacy. Inoltre, mantenendolo protetto dalle intemperie, grazie alla chiusura dei locali interni, esso riesce a resistere per molti più anni rispetto all’esterno.

Infine abbiamo un materiale che è riciclabile e che di conseguenza non impone costi alti di smaltimento oppure di inquinamento. Possiamo quindi fidarci totalmente di questo tipo di prodotto.



Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2024 alle 22:33 sul giornale del 26 febbraio 2024 - 16 letture



qrcode