contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: record di iscrizioni al Cambi Serrani anche grazie a nuovi corsi proiettati verso il futuro

2' di lettura
1266

"Record di iscrizioni all’istituto di istruzione superiore Cambi Serrani di Falconara, che per l’anno scolastico 2024-2025 ha raggiunto un numero complessivo di oltre 200 studenti: rispetto allo scorso anno l’aumento di iscritti è del 20 per cento.

Orgogliosa del risultato la professoressa Stefania Signorini, dirigente scolastico, che sottolinea come il traguardo sia frutto di scelte didattiche precise, capaci di intercettare le richieste del mondo del lavoro e gli interessi dei giovani.

Il Liceo Cambi per il prossimo anno scolastico accoglierà ben due classi del corso tradizionale con english plus, che prevede conversazioni con docente di madrelingua inglese e una classe di video game e realtà virtuale, una delle principali novità introdotte nel piano formativo. Sono state confermate anche le sezioni di scienze applicate e quelle del liceo sportivo.

All’istituto Serrani l’incremento supera il 30 per cento, tanto che sarà possibile formare una classe in più. Tra le novità proposte ci sono il corso di “Web Marketing” e quello di “Sport e turismo - Manager e organizzazione di eventi”,che vanno incontro alle richieste più attuali del mondo del lavoro. Oggi infatti le aziende hanno sempre più bisogno di essere promosse attraverso i social e gli strumenti telematici, anche alla luce del grande incremento delle vendite on line. Anche sport e turismo sono due settori strategici, che stanno conquistando nuove fette di mercato.

Fiore all’occhiello dell’istituto è il nuovissimo ‘Innovation Hub’, il laboratorio digitale inaugurato il 27 gennaio al liceo Cambi e realizzato con fondi PNRR.

Il nuovo laboratorio, che dispone di visori, stampanti in 3D e robot, è stato messo al servizio degli studenti del corso di ‘Videogame e realtà Virtuale’, attivato in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, che fornirà per alcune ore docenti, anche giovanissimi specializzandi, per preparare gli studenti al mondo del lavoro sempre più centrato sulla realtà aumentata

Tutte le strumentazioni lanciano i ragazzi verso il futuro e permettono loro di padroneggiare il mondo del digitale, della realtà virtuale e del metaverso.

Ogni insegnamento potrà contare sui nuovi strumenti tecnologici. Nell’ambito della scienza, per esempio, si potrà entrare con i visori in una cellula o nel corpo umano, alla storia, oppure conoscere l’arte e la attraverso viaggi virtuali: l’esperienza della realtà immersiva sarà un incentivo a conoscere e apprendere.

«Il merito di questo successo è di tutta la comunità scolastica – dice la professoressa Stefania Signorini – dei docenti che si sono occupati dell’orientamento, del personale ATA e degli stessi ragazzi che hanno guidato gli studenti delle medie durante la scuola aperta. Abbiamo organizzato una grande festa in istituto proprio per celebrare questo risultato».



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2024 alle 14:42 sul giornale del 28 febbraio 2024 - 1266 letture






qrcode