contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Trovati in possesso di hashish e permesso di soggiorno scaduto: nei guai 3 giovani

2' di lettura
72

Volanti della Polizia

Proseguono incessanti i controlli del servizio ad Alto Impatto voluti dal Questore Capocasa, d'intesa con il Prefetto dott. Saverio Ordine.

Il servizio si è svolto ieri pomeriggio ed è stato operato dai poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia unitamente agli operatori della Questura dorica ed ha interessato il Piano, gli Archi, la Stazione nonché diversi esercizi commerciali in quelle zone situati. Sono stati controllati veicoli, esercizi commerciali e persone, tra cui soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale, attraverso i pattugliamenti dei poliziotti della Questura e dei Reparti Prevenzione Crimine di Perugia.

Sono state 165 le persone identificate, di cui circa 89 i soggetti gravati da precedenti giudiziari e di Polizia. I veicoli controllati sono stati 63, con 4 posti di controllo dislocati nelle zone più sensibili dei quartieri dorici oggetto dei controlli. Tra questi anche diversi esercizi commerciali controllati, dai quali nessuna irregolarità è emersa.

Nel corso del servizio i poliziotti, anche grazie all'ausilio dei colleghi delle Volanti impegnati nel controllo del territorio quotidianamente, due soggetti, entrambi italiani, classe 2000 e 1996 sono stati deferiti ex art. 75 D.P.R. 309/90 in quanto, durante il controllo, uno dei due alla vista dei poliziotti lasciava cadere a terra una sigaretta artigianale e, alla domanda degli operatori, entrambi estraevano dal giubbotto della sostanza stupefacente celata all'interno di un involucro di plastica, dichiarando di detenerla per uso personale. La sostanza stupefacente, di tipo hashish del peso complessivo di circa 5 grammi veniva debitamente sequestrata.

Inoltre, durante il servizio, un uomo di origine egiziana classe 2003 veniva deferito ex art. 6 d.lgs. 286/98 in quanto veniva trovato in possesso di un permesso di soggiorno scaduto da oltre un anno e non era in grado di fornire alcun valido documento di identità, nè alcun titolo che potesse attestare la sua regolare presenza sul territorio nazionale.

Il Questore di Ancona: "E' costante il nostro impegno profuso per garantire sicurezza, vivibilità e per dare impulso ad un miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini residenti. Esserci sempre vuol dire lavorare costantemente sull'integrazione, sui servizi e sulla prevenzione dell'incivilita e dell'illegalità."

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Volanti della Polizia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2024 alle 15:29 sul giornale del 13 aprile 2024 - 72 letture






qrcode