contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Urbisaglia (Ancona Futura): "Lungomare nord e potenziamento della linea ferroviaria, ma Acquaroli non voleva l'arretramento?"

2' di lettura
206

Due cose due voglio dire sulla firma in pompa magna del nuovo accordo di programma sul Lungomare Nord.

  1. Il governatore Acquaroli con la mano destra firma il rinnovo dell’accordo sul lungomare Nord e con la sinistra si spertica per promuovere l’arretramento della linea ferroviaria adriatica a Roma.

Il Lungomare Nord parte dal progetto di potenziamento e velocizzazione della linea ferroviaria adriatica, prevista lungo tutta la costa. RFI sposterà la linea ferroviaria più verso mare, si toglieranno i cosiddetti punti di flesso (le curve) e si velocizzerà appunto il passaggio dei treni.

Però nel frattempo Acquaroli sostiene a gran voce che bisogna arretrare tutta la linea ferroviaria marchigiana e boicotta il bypass di Pesaro-Fano, su cui Matteo Ricci ha ottenuto il finanziamento nazionale. Non va bene sono quel pezzo, togliete i soldi a Ricci e arretriamo tutto.

Ma come: su Ancona firmi per potenziare e spostare verso mare la ferrovia (operazione da 50 milioni di euro) e poi promuovi l’arretramento di tutta la ferrovia adriatica tanto da voler far saltare il progetto di Ricci? Viene il sospetto che non ci siano motivazioni strategiche e tecniche alla base di queste posizioni, ma semplici strategie elettorali.

  1. Nel merito dell’accordo, a parte la propaganda, di nuovo non c’è niente. L’accordo di programma era già stato firmato nell’ottobre del 2017 alla presenza dell’allora ministro Delrio. Un contratto, con tanto di soldi previsti, per realizzare quell’opera.

L’accordo ha consentito a RFI di avviare tutti i livelli di progettazione fino alla definitiva, e di presentare il progetto al Ministero dell’Ambiente per ottenere la VIA, la valutazione di impatto ambientale. Peccato che son passati anni e quella ancora giace al Ministero. Il contratto che impegnava reciprocamente tutti, ovvero Regione, Comune, ADSP, Ferrovie era scaduto e andava rinnovato.

Che ha messo di nuovo la giunta comunale? Nulla. Tra l’altro spetta al Comune la realizzazione del parco sopra l’interramento. Silvetti ha sviluppato qualche idea in proposito? Compreso capire dove prende i soldi per farlo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2024 alle 10:34 sul giornale del 13 aprile 2024 - 206 letture

All'articolo è associato un evento






qrcode