contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Let's Marche, Stilcasa Costruzioni Falconara testimonial del turismo marchigiano alle finali di Coppa Italia a Genova

5' di lettura
710

Le Marche promuoveranno il turismo anche a Genova, ‘Capitale Europea dello Sport 2024’, grazie alle imprese sportive delle ragazze dello Stilcasa Costruzioni Città di Falconara.

Schemi, giocate, gol e l’immagine della regione con tanto di logo sulle maglie da gioco e sulla muta societaria per capitan Ferrara e compagne chiamate a disputare la Final Eight di Coppa Italia dal 18 al 21 aprile, proprio nel capoluogo ligure, nell’obiettivo delle telecamere di Sky Sport e sotto gli occhi di milioni di tifosi, sportivi e appassionati. È il progetto ‘Città di Falconara - Let's Marche: il calcio a 5 femminile testimonial del turismo’ con il quale la società di via dello Stadio ha recentemente vinto un bando promosso dall'Agenzia per il Turismo della Regione Marche. Progetto che è stato presentato nella mattinata di oggi, sabato 13 aprile, dal presidente di Stilcasa Costruzioni Marco Bramucci e dallo sponsor Andi Celaj. Entrambi sono stati accolti al Castello di Falconara Alta, sede municipale, dal sindaco Stefania Signorini e dagli assessori Marco Giacanella (Turismo) e Ilenia Orologio (Attività produttive).

Ospite d’eccezione l’assessore regionale al Bilancio Goffredo Brandoni. In platea le atlete Ana Soldevilla e Adele Tomassini insieme al pivot Sara Boutimah e al coach Giulia Domenichetti, oltre ai dirigenti Francesco Sama e Matteo Martino. «Tra le tante altre cose – spiega Bramucci – le Marche sono la regione del calcio a 5. Lo dimostrano i tanti tesserati e la qualità delle realtà esistenti. Basti pensare che tra Serie A maschile con Pesaro e noi nel femminile, nelle Marche sono arrivati negli ultimi anni ben 13 titoli nazionali e il nostro titolo europeo nel dicembre 2022, quando a Falconara sono arrivate squadre da Spagna, Portogallo, Olanda, Polonia e Ungheria per giocare e visitare le attrattive turistiche. Una vera festa dei giovani e dello sport che ha consentito a tutta la regione di mettersi in vetrina».

«Partecipare ad un progetto che si chiama Let’s Marche è molto importante per me – aggiunge Celaj – che sono un esempio di integrazione riuscita, perché sono proprio le Marche che ormai considero come la mia regione. Una regione che mi ha permesso di avere successo nel lavoro, di costituire una famiglia felice, di vivere in un ambiente sereno e in una realtà fatta di bellezza. Da ex sportivo credo fermamente nello sport e nell’esempio che la pratica sportiva può dare ai più giovani, nell’infondere loro solidi valori, come l’importanza del gioco di squadra per raggiungere un risultato, assieme all’impegno giornaliero per migliorarsi continuamente. Nella nostra azienda c'è una sezione che si chiama Vistaconero dove

vogliamo creare strutture di B&B con standard di alto livello per un turismo di qualità nelle Marche».

Il progetto vincitore del bando prevede una massiccia campagna marketing sia all’interno del PalaBadiali, sia sull’abbigliamento societario: su tute, maglie da allenamento, da riscaldamento e da gioco comparirà il logo Let’s Marche della campagna promozionale dell’Atim. Non solo. L’immagine delle Marche comparirà anche nelle dirette televisive delle gare delle Citizens, negli streaming e c’è anche la disponibilità da parte delle atlete a partecipare a eventi, sia prettamente turistici che di promozione dello sport femminile.

«Come sindaco sono orgogliosa di questa realtà sportiva – afferma il sindaco Signorini – che è cresciuta nel tempo e si è radicata nel territorio. Si è creata una forte alchimia con la città, perché è stato costruito un rapporto di grande empatia, con il coinvolgimento tante persone conquistate dal calcio a 5 femminile. Grazie a questo rapporto i successi conquistati a livello nazionale e internazionale hanno un valore doppio, soprattutto per me che rappresento la comunità falconarese. Attraverso il progetto finanziato dalla Regione rendiamo merito a questa nostra realtà. Anche in qualità di preside di un liceo sportivo credo molto nei valori dello sport, come l’inclusività, la valorizzazione dei ragazzi. Per sottolineare questi aspetti abbiamo organizzato una partita tra le atlete dello Stilcasa Falconara e i ragazzi del liceo Cambi, il cui ricavato andrà a Dimitri Santarelli».

L’assessore regionale al Turismo Goffredo Brandoni ricorda come anche in passato sia stato lo sport a far conoscere in tutta Italia il nome della città. «Un tempo Falconara era legata alla pallavolo, che aveva prodotto talenti di fama nazionale, come Gianfranco Badiali, cui è intitolato il nostro palazzetto. Ora è il calcio a 5, grazie alla Stilcasa Costruzioni Città di Falconara, a tenere alto il nome della città. Sono contento che la Regione Marche abbia premiato questo bel progetto sportivo, che porta le Marche a essere conosciute in Italia e all'estero».

«La Regione Marche ha fatto bene a puntare su turismo sportivo, che fa muovere tante persone e dà l’opportunità di far conoscere anche le eccellenze culturali, artistiche e naturali del territorio – aggiunge l’assessore Giacanella –. Grazie al Città di Falconara sarà possibile far conoscere le Marche anche a livello internazionale». «Ho visto nascere la squadra al Circolo Leopardi – conclude l’assessore Orologio – una realtà che si è affermata: quello che era solo un sogno, la seria A, oggi è una grande avventura. E’ grande la vicinanza del Comune alla società».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2024 alle 15:20 sul giornale del 15 aprile 2024 - 710 letture






qrcode