contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara: centrale a idrogeno all'ex Montedison, il PD chiede chiarezza all’Amministrazione comunale

2' di lettura
442

Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico chiede chiarezza all’Amministrazione comunale, in merito a quanto continuiamo a leggere sulla stampa fin dal mese di gennaio di quest’anno, e cioè sulla futura Centrale ad Idrogeno che dovrebbe sorgere nell’ex sito industriale “Montedison” in territorio falconarese.

Dopo ben 4 mesi dall’invio della nostra Interrogazione sul futuro del sito, finalmente ci viene concessa una risposta, risposta che non fa che rimarcare la totale sudditanza nei confronti della Regione e la totale ignoranza di questa amministrazione su quanto accadrà nel proprio territorio comunale.

L’Amministrazione dovrà, a suo dire, aspettare il mese di luglio di quest’anno, per conoscere il progetto, nel frattempo la Sindaca lo valuta positivamente, così... senza sapere molto... a scatola chiusa, mentre sarebbe auspicabile che la stessa pretenda di conoscere il progetto fin nei più piccoli dettagli, prima di esprimere un qualunque parere. Non si sa nulla neanche delle ricadute occupazionali ed economiche, se ci saranno benefici a tal riguardo.

Non si sa nulla neanche del ricorso al Tar mosso dalla proprietà del terreno riguardo il diniego del Ministero della Transizione Ecologica per la lavorazione sperimentale sul posto di un certo tipo di rifiuto presente sul terreno. Lavorazione che si dovrebbe tenere sempre nella stessa area, insieme al Polo per le eccellenze marchigiane, ad un polo culturale, alla centrale ad idrogeno. Per non parlare della situazione degli abitanti del quartiere Rocca Mare, che si troveranno tra una centrale ad idrogeno ed una raffineria, senza possibilità di fuga in caso di incidente rilevante. La centrale ad idrogeno sarà anche green ma parliamo di gas compresso, quindi la possibilità di esplosione sussiste. Per conoscere in tutte le sue sfaccettature un progetto così impattante per il nostro territorio, abbiamo chiesto fin dal mese di gennaio la convocazione delle Commissioni consiliari interessate, ma senza successo.

Ci chiediamo come la Sindaca possa dichiarare di valutare positivamente l’arrivo dell’impianto senza conoscere nulla al riguardo ma aspettando che la proprietà e i suoi tecnici si rendano disponibile ad un incontro anziché pretenderlo quanto prima.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2024 alle 14:26 sul giornale del 18 aprile 2024 - 442 letture






qrcode