contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara, Baldassini : "Palestre del liceo ‘Cambi’ off-limits, associazioni sfrattate e alunni al Pala Badiali. La giunta fa lo sconto all’istituto del sindaco"

3' di lettura
488

Da un preventivo di spesa di utilizzo della struttura sportiva del Pala Badiali , a seconda delle ore richieste e alle tariffe vigenti, di 3000 euro per circa due mesi (dal 3 aprile al 31 maggio) ad uno sconto del 50% deciso dalla giunta comunale come da atto n. 121 del 02/04/2024.

La chiusura delle palestre del liceo “Cambi” , dopo l’allagamento che l’ha vista protagonista circa un anno fa, è necessaria per i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico anche degli spogliatoi e per questo la Provincia di Ancona ha chiesto disponibilità al comune di poter utilizzare altre strutture sportive comunali; “lavori annunciati trionfalmente dal primo cittadino già da luglio 2022”, sono passati 20 mesi e ancora non sono iniziati.

Baldassini non ci sta : “Dopo i 2000 euro prelevati dal conto corrente solidale pro-ucraina per il mediatore culturale istituito presso gli istituiti “Cambi-Serrani” dove il sindaco Signorini ne è dirigente scolastico , oggi siamo davanti ad un “trattamento di favore” che la giunta comunale, con proposta ad iniziativa dall’assessore allo sport Raimondo Baia, riserva alle scuole del primo cittadino , ovvero la decisione di proporre e far approvare una cifra forfettaria di 1500 euro per l’utilizzo giornaliero del pala Badiali per le lezioni di scienze motorie

Nella delibera di giunta viene menzionato il “Regolamento comunale per l’utilizzo degli impianti sportivi” e che ,secondo quanto riportato, la giunta potrebbe deliberare , a seconda dell’art. 14 comma 5 una “tariffa forfettaria” , ma in realtà il comma dice altro : “Eventuali esenzioni dal pagamento delle tariffe debbono essere autorizzate con determinazione del Responsabile del Servizio Sport, sulla base degli indirizzi fissati dal Consiglio e dalla Giunta Comunale”, e quindi nessun potere di poter deliberare una tariffa forfettaria

A suo tempo , quando il video dell’allagamento della palestra è stato virale sui social , Baldassini ci fa sapere che , come candidato a sindaco, aveva incontrato alcuni dirigenti delle associazioni sportive che utilizzano le palestre i quali gli riferirono che i problemi alle palestre del liceo “ Cambi” sono noti da anni e che le stesse hanno più volte segnalato la presenza di muffa , buchi sulla pavimentazione , acqua rossa dai rubinetti , mal funzionamento dell’acqua calda per finire i bagni maleodoranti, indubbiamente una struttura non idonea per l’indirizzo del “Liceo Scientifico Sportivo”.

Sino ad oggi , continua Baldassini , le società sportive ,che utilizzano le palestre provinciali a capo degli istituiti scolastici superiori “Cambi-Serrani” dove la sindaca Signorini ricopre l’incarico di dirigente scolastico , dichiarano di riconoscere una tariffa di 9 euro l’ora più 5 euro di custode per l’utilizzo pomeridiano delle strutture , quando la tariffa per l’utilizzo delle palestre comunali va dai 5 ai 10 euro l’ora, per gli allenamenti, a seconda della categoria degli atleti per le associazioni iscritte all’albo comunale, altro motivo in più perché i consiglieri di minoranza hanno chiesto la convocazione della commissione consiliare sport e scuola inserendo nei punti dell’ordine del giorno anche le tariffe di utilizzo degli impianti sportivi.

Baldassini conclude con una riflessione : “Le ore in più di utilizzo graveranno molto probabilmente sull’organizzazione della gestione da parte del nuovo affidatario del palasport “G.Badiali” per garantire le aperture , le pulizie e le chiusure richieste in più oltre a quelle già fissate dal comune per l’utilizzo dell’impianto: se sarà così , sarà necessario rivedere il contributo erogato dal comune , come stabilito da bando? Dove verranno reperite le risorse necessarie ?”

FIRMATO

Baldassini Marco

Capogruppo VF/RPF/AF



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2024 alle 10:23 sul giornale del 20 aprile 2024 - 488 letture






qrcode