contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

Si inaugura alla galleria Papini "Mneme", la mostra personale di Pia Bacchielli

2' di lettura
234

Si inaugura sabato 27 aprile alle ore 18 alla galleria Papini in via Bernabei 39 ad Ancona la mostra personale di Pia Bacchielli “Mneme"  (memoria).

L’autrice, giornalista appassionata di fotografia, attraverso un linguaggio poetico e suggestivo ripercorre la vicenda della bisnonna Colomba che, promessa sposa e poi rinnegata, venne relegata nella casa di campagna di Torre San Tommaso a Urbino. Quella casa, dove poi tutto ebbe inizio, esiste ancora. Compare in una foto degli inizi del secolo scorso e fa da sfondo a un girotondo che ritrae diversi personaggi della stessa famiglia. Ritorna oggi, nella lettura dell’autrice, come simbolo di appartenenza e amore.

“C’è una casa che sembra essere stata costruita con i mattoni di un sogno primaverile – scrive nella presentazione della mostra lo storico d’arte Michele Servadio -, ci sono le radici primordiali di una quercia e i lunghi capelli di una ragazza dal volto opacizzato, simboli dei legami che non possono (e non devono) essere recisi, c’è un giardino delle rose perdute, dove la presenza femminile diviene emblema di un mondo ancestrale nel quale non esistono ingiustizie, c’è un cavallo bianco che ricorda le storie dell’infanzia dove tutto era possibile, ci sono alcuni vestiti svuotati che testimoniano le assenze inaspettate. Traspare nitidamente la consapevolezza, maturata nel corso degli anni, circa l’importanza del ricordo e del valore memoriale”.

Pia Bacchielli è nata e vive ad Ancona. Giornalista professionista, è laureata in Filosofia. Ha iniziato ad appassionarsi di fotografia all’università seguendo il corso di Storia delle Tradizioni Popolari con ricerche sul campo. Ha quindi frequentato seminari e workshop con fotografi di livello internazionale. Da giornalista si è occupata di cronaca, settore che l’ha portata a prediligere il reportage come genere fotografico per poi approdare a un linguaggio più intimo ed evocativo. Con l’associazione Il Mascherone, è fra gli organizzatori di Ancona Foto Festival. Nel suo curriculum, mostre sia collettive che personali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2024 alle 17:13 sul giornale del 23 aprile 2024 - 234 letture






qrcode