contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >
articolo

Mini lifting viso e collo: come funziona e quando si fa

3' di lettura
12

Rughette di troppo che compaiono sul viso?

Si invecchia per tanti motivi, non solo per il tempo che passa, ma anche per la tipologia di pelle e stile di vita, per mancanza di attività sportiva e per uso eccessivo di trucco.

La nostra pelle è estremamente delicata, nel senso che per diminuire la sua perdita di elasticità, dovremmo bere molto, are attività sportiva e idratarla con prodotti adatti. Purtroppo il viso è soggetto all’attacco di smog, polvere, dal clima e dal Sole. Tutto questo velocizza il suo invecchiamento e prolasso.

Notare le prime rughe che compaiono sul viso è un inestetismo che andiamo a sopravvalutare, nel senso che il corpo cambia. Certo che quando si hanno rughe evidenti e un prolasso epidermico, con dei depositi di adipe che fanno perdere l’ovale del volto, ci sono trattamenti estetici utilissimi.

Il lifting è una pratica che oggi è sicura, propone un effetto naturale e si ha una riduzione delle rughe eccellente, senza dare segni di “artificiosità”. Coloro che non vogliono sottoporsi ad un intervento chirurgico estremo, quello aggressivo, possono usare i Mini lifting.

Il micro lifting si divide per interventi mirati e per settori del viso. Non è aggressivo, non propone assolutamente lunghi tempi di guarigione. Se eseguito in modo preventivo riesce a diminuire l’invecchiamento in modo naturale.

PIEGHE DEL VISO E DEL COLLO

Il viso viene colpito da uno svuotamento e dalla “pelle cascante” inizialmente nella zona della guancia che coinvolge l’appesantimento della pelle del collo. Praticamente si nota la pelle che inizia ad “ammorbidirsi” e a cedere verso il basso all’altezza dell’attaccatura delle orecchie e poi sotto il mento.

L’operazione che si effettua per il micro lifting consiste nel tirare, verso l’alto la pelle. In che modo si effettua questo intervento? Ci sono delle incisioni minuscole all’altezza dell’orecchio. Qui si infilano dei cavi aggancianti, composti di un materiale che viene assorbito dall’organismo. I minuscoli uncini andranno ad aggrapparsi alla muscolatura e quindi si “tira su” la pelle. Essa viene poi fissata nella parte della pelle che è stata incisa. Un intervento che si effettua in meno di 40 minuti con anestesia locale.

Non ci sono effetti collaterali, già dopo qualche ora si vedono i risultati. Questo intervento è facilmente controllabile durante la guarigione che interessa esclusivamente l’incisione che viene nascosta dall’attaccatura dei capelli.

Viso “settore temporale”

Lo sguardo e la fronte sono una parte del viso particolarmente esposta e seducente che ha bisogno di un trattamento più aggressivo per eliminare le rughe. Qui si formano sia rughe d’espressione che poi quelle di “vecchiaia”, come le zampe di gallina, le rughe glabellari o frontali.

Tuttavia qui possiamo fare un micro lifting che avviene o con le iniezioni di filler, che tende a nutrire la pelle e a riempire le rughe in modo da eliminarle del tutto. Oppure si effettuano delle piccole incisioni alle tempie, si tira la pelle e si asporta l’eccesso. Questo tipo di intervento è molto efficace. Una volta chiusa l’incisione si debbono aspettare fino a 10 giorni per la totale guarigione, ma gli effetti sono permanenti e si invecchia più lentamente.



Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2024 alle 17:28 sul giornale del 21 maggio 2024 - 12 letture



qrcode