contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Al Passetto l’incontro dal titolo “Lo scenario politico europeo e gli interessi delle Marche” con Gian Mario Spacca

2' di lettura
70

Si terrà il prossimo 25 maggio, ore 10:00, al Passetto di Ancona (sala Unicorn), la prima iniziativa aperta al pubblico di Base Popolare Marche. Interverrà, tra gli altri, Gian Mario Spacca.

Tema dell’incontro è lo scenario politico europeo alla vigilia del voto e di quali sono gli interessi, le opportunità per le Marche in questa nuova legislatura.

“E’ un’occasione importante – riferisce Andrea Castellani, coordinatore Provinciale di Ancona - non soltanto per la centralità del tema a tre settimane dall’appuntamento elettorale, ma anche perché verrà illustrato il Manifesto per l’Europa redatto dal Comitato Strategico nazionale. Un documento identitario, che segna la rotta per l’Europa di domani e che abbiamo deciso di pubblicare ora, pur non partecipando alla competizione elettorale, perché crediamo possa essere utile come bussola per il voto”.

Ci sono momenti nella storia in cui il cambiamento è un dovere. Oggi, il distacco tra la vita reale delle persone e le istituzioni è evidente, con i partiti tradizionali che hanno perso il contatto con gli elettori, chiusi in vecchi schemi e privi di visione e speranza. I nuovi movimenti populisti offrono solo demagogia e non affrontano la complessità del presente né costruiscono il futuro. Inoltre, il mondo è segnato da tensioni crescenti e immense sfide umane ed economiche. Il Manifesto per l’Europa di Base Popolare muove da queste premesse per ridefinire il futuro dell'Unione Europea attraverso un rinnovato impegno per l'unità, la giustizia sociale, la vicinanza ai cittadini, l'apertura al mondo, la sicurezza, la competitività, la cultura e il supporto ai giovani. Ognuno di questi temi rappresenta un capitolo del Manifesto.

  • Un'Europa Unita: Proporre un'Assemblea Costituente per ridisegnare l'assetto istituzionale dell'Unione Europea e redigere una Costituzione europea che favorisca una maggiore integrazione politica e istituzionale.
  • Un'Europa Giusta: Promuovere politiche di integrazione che pongano al centro i diritti sociali dei cittadini, superando le incongruenze istituzionali attuali.
  • Un'Europa Vicina: Valorizzare le autonomie territoriali e promuovere un'unione delle diversità, che rispetti e valorizzi le specificità culturali e linguistiche delle regioni europee.
  • Un'Europa Aperta al Mondo: Rafforzare il ruolo dell'Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e promuovere una politica estera e di difesa comune.
  • Un'Europa Sicura: Adottare politiche comuni per garantire la sicurezza interna ed esterna dell'Unione.
  • Un'Europa Competitiva: Implementare un piano industriale europeo per rafforzare la competitività dell'UE in settori chiave come la tecnologia, l'energia e la sicurezza.
  • Un'Europa Colta: Promuovere l'istruzione e la cultura come pilastri fondamentali per la crescita e lo sviluppo dell'Europa.
  • Un'Europa Giovane: Supportare le nuove generazioni attraverso politiche che favoriscano l'occupazione giovanile e l'innovazione.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2024 alle 17:36 sul giornale del 23 maggio 2024 - 70 letture






qrcode