contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti: scatta il F.V.O.

1' di lettura
50

Immediata la risposta del Questore Capocasa che, all'esito dell'istruttoria, ha emesso la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio nei confronti dell'uomo che pochi giorni fa si era reso protagonista della vicenda.

In particolare è stato appurato dai poliziotti che l'uomo non aveva alcun interesse stabile nel capoluogo dorico e che la sua presenza era strumentale all'acquisto e/o alla rivendita di sostanze stupefacenti. Residente nelle marche l'uomo, nell'occasione aveva spintonato i poliziotti, cercando di sfuggire al controllo e per tale motivo era stato denunciato (anche) per resistenza a Pubblico Ufficiale. Gli accertamenti hanno permesso di appurare la sua pericolosità sociale ed il fatto che la sua presenza sul territorio fosse strumentale alla commissione di illeciti sul territorio.

In queste ore il Questore ha firmato la misura: l'uomo dovrà immediatamente lasciare il territorio del capoluogo dorico e non potrà più far rientro per un anno. Inoltre è stato avvertito che nel caso in cui la misura sia violata sarà denunciato all'autorità Giudiziaria. Inoltre la violazione comporterà la reclusione da sei a diciotto mesi e la multa fino a 10.000 euro.

Si tratta del 65esimo F.V.O. emesso dal Questore solo dal 1 gennaio ad oggi, a fronte di circa la metà (nr. 31) emessi nel medesimo periodo dello scorso anno.

Il Questore di Ancona: "E' sempre costante l’impegno quotidiano della Polizia di Stato volto a reprimere le condotte criminali, ma soprattutto a cercare di prevenire la commissione di delitti, per rendere sempre più vivibile e sicura la nostra Provincia.”

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2024 alle 11:34 sul giornale del 25 maggio 2024 - 50 letture






qrcode