contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Insegue una donna e la figlia che si rifugiano in un kebab ma era inottemperante al F.V.O., denunciato

2' di lettura
296

Polizia

I poliziotti, nei giorni scorsi, in prima serata, sono intervenuti in zona Piano San Lazzaro presso un kebab ove all'interno aveva trovato rifugio una donna la quale in compagnia della figlia, come da segnalazione sulla linea d'emergenza 112-NUE, si era sentita minacciata dalla presenza di un uomo a lei sconosciuto che le stava seguendo e di cui forniva una descrizione.

Gli Agenti della Squadra Volante giunti prontamente sul posto notavano una persona, che corrispondeva alle descrizioni ricevute, la quale effettivamente stazionava fuori del Kebab, appoggiato ad una balaustra.

I poliziotti procedevano, pertanto, a sottoporlo ad un controllo. Il soggetto, giovane sudanese di 25 anni, veniva subito riconosciuto dagli operatori della Volante per altri precedenti interventi in cui l'avevano visto protagonista.

Gli Agenti presi i contatti con la donna segnalante, la quale era rimasta all'interno dell'esercizio commerciale in attesa del loro arrivo, ricevevano la conferma che l'uomo da loro fermato era la stessa persona

che poco prima aveva intimorito lei e la figlia col suo atteggiamento, entrambe avevano avuto la sensazione di essere seguite. Infatti, come si fermavano l’uomo si fermava e come riprendevano la marcia lui riprendeva a camminare seguendo il loro tragitto. Per tale motivo ripiegavano presso quel Kebab. In merito alla vicenda l'uomo riferiva di non aver fatto nulla di male.

Allo straniero, sebbene regolarmente soggiornante sul territorio italiano, in considerazione dei numerosi pregiudizi di polizia era stato notificato, circa un mese fa, la misura preventiva del Foglio di Via Obbligatorio di allontanamento dal Comune di Ancona con il divieto di ritorno nel comune dorico per un periodo di tre anni, emesso dal Questore Cesare Capocasa.

Pertanto, attesa la sua inottemperanza al predetto provvedimento amministrativo il cittadino sudanese é stato deferito all'Autoritá Giudiziaria competente.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Polizia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2024 alle 20:20 sul giornale del 28 maggio 2024 - 296 letture






qrcode