contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Festa della Liberazione di Ancona

3' di lettura
1538

porto ancona
Ancona festeggia la festa della liberazione, la manifestazione avrà luogo giovedì 17 luglio.

Parteciperà un’ampia delegazione dalla Polonia della quale fa parte la moglie del Generale Anders che liberò il capoluogo dall’oppressione nazista Concerto del quintetto Kattorna, a conclusione del Festival Ancona Jazz Ancona si appresta a festeggiare la Festa della Liberazione, istituita dall’Amministrazione comunale lo scorso anno su iniziativa della presidenza del consiglio comunale. Il 18 luglio 1944 il capoluogo dorico fu liberato dai nazisti ad opera delle truppe polacche stanziate nelle Marche al fianco del Comitato di Liberazione Nazionale.


Nell’occasione della Festa è attesa in città una delegazione dalla Polonia composta dal Ministro Janusz Krupski (capo dell’Ufficio polacco per i reduci di guerra) , dal presidente emerito Ryszard Kaczorowski, già presidente della Repubblica di Polonia, governo in esilio, e da varie Autorità, una ventina di persone, cui si aggiungono cinquanta reduci polacchi ed i trentadue musicisti che compongono la Banda dell’Esercito polacco.



Alla manifestazione ha aderito anche Irena Anders, l’anziana moglie del generale Wladyslaw Anders che liberò Ancona in quel lontano giorno dell’estate 1944 e che è scomparso nel 1970 a Londra dove svolgeva un ruolo importante nel Governo polacco in esilio. Per sua espressa volontà è stato tumulato nel cimitero militare di Montecassino.



Il programma della Festa, organizzato dal Comune in collaborazione con l’associazione Italia-Polonia è il seguente: giovedì 17 luglio: ore 19,30 sfilata dal Passetto a piazza Cavour della banda della Marina militare ore 21,00 cena con la delegazione polacca presso il Jolly Hotel venerdì 18 luglio: ore 10,00 deposizione di corone d’alloro a Porta Santo Stefano ore 11,00 deposizione di corone d’alloro al Monumento ai Caduti ore 11,45 saluto musicale della Banda dell’esercito polacco nella Pineta del Passetto ore 12,00 Vin d’honneur offerto agli ospiti polacchi.


Alle cerimonie ed al vin d’honneur saranno presenti le Autorità e diverse associazioni combattentistiche e d’arma. In chiusura della giornata, alle ore 21,00 in piazza del Plebiscito, a conclusione dell’Ancona Summer Jazz Festival 2008, concerto dell’ensemble “Kattorna”, dedicato alla Liberazione e rivolto a tutta la cittadinanza il quintetto \"KATTORNA formato da giovani musicisti polacchi, che si sono ritrovati attorno a un progetto comune nel 2005. Il nome rimanda a una composizione famosa di Krzystof Komeda, geniale pianista e uomo di punta del jazz polacco degli anni \'60. Komeda influenzò gran parte del jazz mitteleuropeo di quegli anni; la sua scrittura era così avanzata e interessante da rimanere coinvolta anche nelle colonne sonore (ben tre film del suo grande amico e regista Roman Polanski :

\"Il coltello nell\'acqua\", \"Cul De Sac\" e, soprattutto, \"Rosemary\'s Baby\"), oltre che in un buon numero di dischi e concerti. Una fine tragica, avvenuta nel 1969 ad appena trentotto anni, lo rese vicino ai personaggi mitici e sfortunati del jazz d\'oltreoceano, e la sua figura è tuttora punto di riferimento per qualsiasi musicista del suo Paese. \".


Presente in parecchi festival dell\'Europa centrale, in particolare in Germania, dove è molto apprezzato, il quintetto arriva per la prima volta in Italia, invitato espressamente da Ancona Jazz Summer Festival in occasione della ricorrenza della liberazione di Ancona dai nazisti ad opera delle truppe polacche stanziate nelle Marche al fianco del Comitato di Liberazione Nazionale (18 luglio 1944).



porto ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 luglio 2008 - 1538 letture