contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Raccolta dei rifiuti porta a porta: continuano le assemblee pubbliche

2' di lettura
1211

rifiuti
Prosegue il calendario delle assemblee che Anconambiente e Comune di Ancona organizzano per illustrare ai cittadini le modalità e le finalità della raccolta Porta a Porta che partirà da settembre nella prima delle quattro zone individuate per l’avvio progressivo del servizio.

La zona 1 comprende i quartieri di Collemarino, Torrette, Pinocchio, Palombina Nuova, Brecce Bianche e zona Università, Monte Dago e quindi interessa la Terza, la Quarta e la Quinta Circoscrizione.


Le assemblee previste per il mese di Luglio si stanno svolgendo nella Quarta e nella Quinta Circoscrizione. I dirigenti e i tecnici di Anconambiente, insieme con gli assessori comunali Benadduci alle Aziende e Di Bitonto all’Ambiente hanno già incontrato i residenti e il Consiglio della Quinta Circoscrizione a Collemarino per l’avvio ufficiale della campagna di comunicazione, gli amministratori di condominio, nonché i residenti di Ponterosso, via Flavia e via Caduti del Lavoro.


E’ in programma per questa sera, lunedì 21 luglio, una riunione alla sala Avis di via Tiraboschi, alla quale sono invitati a partecipare gli abitanti di Monte Dago e via Sacripanti. Si proseguirà venerdì 25 luglio nella sala parrocchiale di San Gaspare del Bufalo (per Brecce Bianche, via Crocioni e Ginelli) e mercoledì 30 luglio al Circolo Arci di Passo Varano (per via Betti, Volponi, Cimetta, Enriquez, Passo Varano, Maestri del Lavoro).


Sempre il 30 luglio è previsto un incontro con i cittadini al Parco degli Ulivi di Collemarino, in occasione della festa in programma per questo periodo. Il 31 luglio ci sarà un incontro al centro commerciale di Torrette. Tutte le riunioni cominceranno alle 21. “Le assemblee – afferma l’assessore Benadduci - sono molto partecipate e dobbiamo registrare sin dall’inizio una grande sensibilità e una sostanziale comprensione nei confronti del problema dei rifiuti.


Non è problematico far capire la dimensione del fenomeno e l’urgenza della risposta. I cittadini sono attenti nei confronti della qualità del servizio, e alle dinamiche dei costi. L’impegno, dunque, deve essere quello di garantire un livello qualitativo adeguato”.



rifiuti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 luglio 2008 - 1211 letture