contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Alloggi sociali e regolmento, il consiglio comunale adotta due importanti atti

2' di lettura
1148

alloggierp|
Nel corso della seduta del consiglio comunale di ieri sono state assunte due importanti decisioni che riguardano gli alloggi sociali, dopo l’approvazione da parte dei giunta nei giorni scorsi.

La questione abitativa, come più volte sottolineato, ha assunto da tempo i connotati dell’emergenza a seguito della sempre più pressante domanda di sostegno all’abitazione- in proprietà o locazione- da parte di una consistente fascia sociale (lavoratori atipici, nuclei familiari monoreddito, giovani coppie, anziani e studenti).


Partendo da tale presupposto, i gruppi consiliari della maggioranza hanno presentato al consiglio una mozione sulla necessità urgente di reperire alloggi da destinare a queste categorie di cittadini, non idonee all’assegnazione di alloggi ERP per motivi di reddito e tuttavia impossibilitate a fare ricorso al libero mercato per l’elevato costo degli appartamenti, all’aumento dei mutui e all’alta incidenza del canone di affitto.


A tal fine è si è stabilito di predisporre un avviso pubblico finalizzato all’acquisizione di proposte di interventi su immobili dismessi da convertire, attraverso variante allo strumento urbanistico, ad uso residenziale per la realizzazione di quote di alloggi sociali, da dare in locazione a canone stabilito.


Con tale avviso l’Amministrazione si rivolge a proprietari di edifici dismessi che nel tempo hanno maturato una destinazione incongrua rispetto all’edilizia circostante, con l’obiettivo di ricevere dai privati la disponibilità di un certo numero di alloggi. Ai proponenti viene concessa da parte dell’Amministrazione la variante di destinazione d’uso.


Due gli obiettivi che con questa iniziativa l’Amministrazione intende raggiungere: dare –come già sottolineato- una risposta al crescente disagio abitativo e parallelamente togliere dal degrado quell’ edificato non utilizzato attraverso il cambio della destinazione d’uso.


L’Avviso, inoltre, si inserisce in quel filone del rapporto pubblico-privato già da tempo promosso e sostenuto dal Comune. Il consiglio comunale ha quindi adottato il regolamento per le assegnazione di alloggi di Edilizia residenziale pubblica . Sulla base del nuovo regolamento per la prima volta viene attribuito un punteggio a tutti coloro che fanno domanda, coniugati o conviventi.


A maturare più punti saranno coloro che risiedono nel capoluogo da maggior tempo e la cui richiesta, negli anni passati, di alloggi di edilizia residenziale (in assenza di punteggio) non aveva trovato accoglienza.



alloggierp|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 luglio 2008 - 1148 letture