contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

Presentazione del nuovo libro sulla resistenza nelle Marche

2' di lettura
2086

partigiani
E’ uscita presso l’editrice affinità elettive la nuova edizione, riveduta e ampliata, del libro Ribelli e partigiani. La resistenza nelle Marche 1943-1944, di Ruggero Giacomini

Il libro verrà presentato al pubblico Venerdì 29 agosto 2008 ore 18,15, in Ancona presso la Sala Anpi di Via Palestro 6, ad iniziativa dell’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione nelle Marche, del Centro culturale marchigiano La Città futura e dell’ANPI Regionale delle Marche il prossimo.


Oltre all\'Autore interverranno: Massimo Papini, Direttore dell’IRSMLM Nazareno Re, Presidente regionale dell’ANPI Amoreno Martellini, Docente di Storia contemporanea Università di Urbino. Il volume Ribelli e partigiani offre un racconto aggiornato della Resistenza nelle Marche, insieme di piacevole lettura e scientificamente rigoroso, rivolto specialmente ad un pubblico giovane. E’ la prima ricostruzione della resistenza che assume l’intero ambito marchigiano a riferimento, occupandosi della lotta partigiana, ma anche dei molteplici e controversi aspetti legati al periodo della guerra e dell’occupazione nazifascista. Rispetto alla precedente del 2005 andata da tempo esaurita, questa edizione si caratterizza per una maggiore ampiezza e completezza di temi, il recupero critico di protagonisti e figure dimenticate, l’utilizzo di nuove fonti archivistiche resesi nel frattempo disponibili, come i rapporti sugli eccidi nelle Marche occultati nell’armadio della vergogna, l’esame pressoché esaustivo della immensa e dispersa bibliografia locale.


La resistenza marchigiana si inserisce così nel quadro del movimento e degli studi nazionali, ponendo rimedio ad una lunga rimozione e sottovalutazione. Il volume è dedicato a Enzo Santarelli, il grande storico contemporaneista anconetano scomparso da alcuni anni, e reca in copertina un disegno del celebre pittore jesino Carlo Cecchi, nipote di uno dei caduti nell’eccidio fascista del 20 giugno ’44. Il volume è arricchito in appendice delle canzoni prodotte dalla resistenza marchigiana, di lettere partigiane che documentano dall’interno i sentimenti e le attese dei protagonisti e dei caduti, del “medagliere” della resistenza.



partigiani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 agosto 2008 - 2086 letture