contatore accessi free

Falconara: Cam, la fusione con Anconambiente è irrinunciabile

marcello mariani 2' di lettura 03/09/2008 - \"Sul futuro del Cam di Falconara non vanno solo ragionate le possibili decisioni da prendere ma c\'è la stretta necessità di perfezionare il processo avviato con i colloqui tra i sindaci di Ancona e Falconara lo scorso maggio, relativi alla sua fusione con Anconambiente\".

Così l\'assessore all\'Ambiente della Provincia di Ancona Marcello Mariani risponde al sindaco di Falconara Goffredo Bandoni che nei giorni scorsi aveva annunciato una pausa di riflessione sulla questione dichiarando la necessità di chiarire ancora molti aspetti. \"Non conosciamo le ragioni del rallentamento da parte di Brandoni - afferma l\'assessore Mariani - ma vero è che rischia di essere pericoloso affrontare la questione senza tener conto delle prossime scadenze, prima fra tutti la proposta di legge che andrà in giunta regionale a breve e che definirà le disposizioni e le modalità da seguire per l\'istituzione dell\'Autorità di ambito ottimale coincidente con i confini provinciali in materia di gestione del ciclo dei rifiuti\".


\"Non è difficile comprendere - spiega l\'assessore - che tutta la partita costituisce un tema strategico per lo sviluppo e per le economie di un vasto territorio, con risvolti finanziari piuttosto impegnativi come l\'affido di lavori e servizi di notevole importo, le cui procedure sono ancora da definire. Ciò comporterà il bisogno di un\'attenzione e una messa in sinergia delle capacità che permettano a questo nostro territorio provinciale di autogestirsi e di non essere fagocitato da compagini esterne più vaste e potenti. Proprio in tal senso andava l\'impegno del nostro ente, e nello specifico dell\'assessorato all\'Ambiente, per favorire la fusione tra il Cam e Anconambiente codificato nell\'attuazione del programma di mandato. La prospettiva che abbiamo voluto indicare e che vogliamo a tutt\'oggi perseguire è appunto quella di raccogliere le forze. La mancanza di un accordo per il consolidamento di una capacità gestionale locale potrebbe indebolire moltissimo l\'intero territorio e ridurlo a periferia di altri luoghi che meglio di noi hanno saputo organizzarsi\".


Anche sul bisogno di garantire i livelli occupazioni, la posizione dell\'assessore Mariani è ferma: \"È un impegno che appartiene a tutti gli amministratori, non solo alle autorità comunali. Nella nostra Provincia, gli addetti pubblici o privati del settore, indotto escluso, contano più di 800 occupati, al cui futuro occupazionale teniamo molto\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 settembre 2008 - 1166 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, falconara, marcello mariani, politica, ancona





logoEV
logoEV