contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Esce il bando sui contributi per il recupero della facciate

2' di lettura
3505

porto ancona
E’ stato pubblicato, martedì 9 settembre, il bando per l’erogazione di contributi ai privati per il recupero delle facciate degli edifici ubicati in zona Piazza Ugo Bassi e Via Cristoforo Colombo.

Si tratta di un incentivo a sostegno degli interventi privati per il recupero delle facciate degli edifici di loro proprietà inserito all’interno del Programma denominato Contratti di Quartiere II “Dietro le Quinte” per un importo complessivo stanziato di € 250.000,00. Per accedere ai contributi devono essere rispettati i requisiti di ammissibilità al contributo pubblico e di priorità assieme alle opere finanziabili. Hanno titolo per ricevere il contributo i proprietari, le amministrazioni condominali, gli affittuari e gli utilizzatori a qualsiasi titolo legale degli immobili.


Non sono consentiti recuperi parziali e differenziati della facciata: si dovrà intervenire da terra alla linea di gronda, comprendendo tutti i piani che fanno parte di una stessa facciata. Ulteriori informazioni sono indicate nel bando – consultabile e scaricabile dal sito Internet del Comune al seguente indirizzo: www.comune.ancona.it oppure presso il Comune di Ancona – Ufficio Comunicazioni e Rapporti con i Cittadini – URP, Largo XXIV Maggio 1 – e-mail: urp@comune.ancona.it o presso la Circoscrizione n. 2, via Scrima 19 – Ancona – Tel. 071893385.


Le domande di ammissione al contributo, redatte sull’apposito modello allegato “D” del bando, assieme ai documenti a corredo della domanda, dovranno essere inoltrati al Comune di Ancona – Ufficio Protocollo Generale – Largo XXIV Maggio n. 1 – 60123 Ancona, entro il 08/12/2008.


Gli assegnatari del contributo dovranno iniziare lavori ammissibili dal bando entro 60 giorni dalla notifica di assegnazione del finanziamento di cui all’art. 9 del bando, ultimare i lavori entro un anno dalla medesima notifica, a pena di esclusione dal finanziamento assegnato. Il contributo è erogato in conto capitale a fondo perduto e viene determinato nella misura massima del 30% dell’importo dei lavori .



porto ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 settembre 2008 - 3505 letture