contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ancona prima provincia nelle Marche per numero di cooperative

2' di lettura
1043

conferenza legacoop

Il dato emerge dalla 2° Conferenza provinciale della cooperazione.

Con oltre 530 aziende attive, la provincia di Ancona si conferma come la prima provincia marchigiana per numero di cooperative. Si tratta dell’1,3% del totale delle imprese del territorio anconetano, con un peso superiore al 7% in termini di addetti. Questi i dati che emergono dal rapporto di ricerca sul mondo della cooperazione, realizzato dalle Centrali cooperative regionali (Agci, Confcooperative, Legacoop, Unci).




Il rapporto è stato presentato questa mattina alla Rotonda a Mare di Senigallia in occasione della seconda Conferenza provinciale della cooperazione, dal titolo “Prospettive per la crescita”, che anticipa la conferenza regionale dei prossimi mesi. Ad aprire i lavori la presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande. “Il ruolo della cooperazione - sostiene la presidente Casagrande - già molto importante, può diventare ancora più incisivo nel panorama economico del nostro territorio se imbocca la strada dell’aggregazione. Lo slogan “piccolo è bello” ha tradotto per anni la forza della nostra economia, ma oggi sappiamo tutti che il piccolo non regge la concorrenza del mercato globale. Puntare sulla qualità e fare rete sembrano essere le uniche chiavi per fronteggiare una crisi che investe ormai tutti i settori produttivi. La cooperazione, con la sua flessibilità, è un punto di forza sul quale la Provincia vuole continuare a scommettere”.




Nel complesso, la provincia di Ancona rappresenta il 35,4% del movimento cooperativo regionale. Le cooperative sono concentrate soprattutto nel capoluogo, dove ha sede il 35% del totale. I soci sono 61.600 e gli addetti stimati pari a 10.900, con un incremento del 10% rispetto al 2003.
Inoltre, l’analisi evidenzia come il peso in termini di addetti alla cooperazione, nel territorio provinciale, abbia raggiunto valori di primaria importanza nel settore socio-sanitario, in quello della produzione e lavoro, dell’agroalimentare, dell’abitazione e dei servizi finanziari. Infine, l’indagine mette in luce i punti di forza delle coop provinciali. Emerge, infatti, una presenza e una diffusione della cooperazione nella provincia di Ancona superiore ai valori medi regionali, una discreta tendenza al cambiamento organizzativo e all’innovazione e una chiara propensione a sviluppare livelli di associazionismo e di reti, sia all’interno del mondo cooperativo che con altre forme di impresa.





conferenza legacoop

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 novembre 2008 - 1043 letture