contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Università, non si ferma l\'onda anomala di Ancona

1' di lettura
1320

\"La grande manifestazione è passata, ma gli animi sono ancora accesi. La cittadinanza partecipa, incuriosita e ancora scossa dall\'eco delle strade gremite di mercoledì pomeriggio\".

Non si ferma l\'onda anomala di Ancona, non passa un giorno senza scandire in ogni gesto la volontà di farsi sentire. L\'aula polifunzionale è nuovamente un laboratorio. Nuove idee e nuovi slogan prendono spazio sugli striscioni bianchi. Fino a tarda notte si discute e si pianificano nuove attività. \"Non dobbiamo sederci sugli allori. Stiamo organizzandoci per Roma, per la grande manifestazione di venerdi 14. Saremo in tanti e Ancona deve essere presente come ieri e ancora più motivata\" dice Igor. Sabato una delegazione di studenti si riunirà a Firenze, dove si incontreranno con movimenti di tutta Italia e programmeranno le iniziative e le modalità della protesta.



\"Il governo ha fatto un passo indietro\" dice Umberto \"e per questo dobbiamo continuare, non è il momento di fermarsi, ma anzi di proseguire\". Ed è tutta l\'Onda che ha preso atto della sua forza e i prossimi appuntamenti lo dimostreranno. A Macerata in programma un\'altra manifestazione contro la legge 133 a cui l\'AssembleaNo133 ha aderito. Giovedì pomeriggio si è tenuto inoltre il primo appuntamento del \"laboratorio teatrale\" che si è svolto in aula polifunzionale e ha visto per oggi una discreta partecipazione.



\"Mi sono divertita, ho creato qualcosa, oggi abbiamo fatto qualche esercizio, ma sono certa saremo ogni giorno di più e più attivi\" dichiara Angela. Tanto ottimismo, voglia di continuare e di credere in una protesta che da oggi diventa nazionale, che giorno per giorno diventa più matura e efficace.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 novembre 2008 - 1320 letture