contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

La città va ripulita dalle scritte!

2' di lettura
1242

Recentemente abbiamo constatato piacevolmente che alcuni spazi pubblici cittadini,come silos e piloni al porto e/o alcune facciate di edifici abbandonati, sono stati messi a disposizione di giovani “writers” al fine di renderli, con i loro variopinti “murales”- più o meno riusciti e/o condivisi-sicuramente meno grigi ed anonimi.

Altro discorso invece merita la critica situazione riguardante il decoro cittadino risultando difficile trovare girando per tutta la città (vedasi foto esplicative allegate) un monumento, un muro,una serranda,un cassonetto,addirittura segnali stradali…privi di scritte varie e/o sgorbi incomprensibili che denotano da parte degli autori la certezza di agire indisturbati senza timore di sorta.


Sempre più concittadini,simpatizzanti di NOI X ANCONA ,stanchi di subire tali scempi che si ripercuotono oltre che sui beni privati anche su beni appartenenti all’intera comunità, ci invitano a fare da tramite verso gli amministratori chiedendo giustamente l’improcrastinabile installazione di telecamere, oggetto di molteplici e reiterate richieste da parte del nostro comitato. La presenza di tali apparecchiature,presenti in gran numero in ogni altra città, avversate solo da chi ha timore di essere eventualmente chiamato a rifondere i danni provocati, dovranno essere collocate perlomeno nelle zone maggiormente a rischio e accompagnate da appositi cartelli dissuasori riportanti la presenza di telecamere e le sanzioni previste per chi deteriora ed imbratta beni altrui. Non si comprende comunque perché, ove già presenti e funzionanti solo nel periodo estivo, come ad esempio agli ascensori del Passetto, non possano essere attivate anche in altri periodi tramite registrazione delle immagini ad evitare che la mancanza di qualsiasi controllo permetta di agire indisturbati con risultati indecenti.


Piuttosto che comprare ancora biciclette elettriche, per larga parte inutilizzate, o proporre di spostare la statua di Cavour, o altre opere milionarie non strettamente necessarie per la città, il comitato NOI X ANCONA chiede con forza di trovare risorse, agendo magari sugli sprechi, per ripulire la città dalle scritte attuando nel contempo maggiori controlli necessari per evitare ulteriori futuri”scempi “.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 novembre 2008 - 1242 letture