contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L\'Onda Anomala: in 2 mila nel capoluogo per lo sciopero

1' di lettura
1260

Oltre 2000 persone, studenti medi ed universitari, i precari, i migranti, le associazioni e i movimenti a difesa dei beni comuni e gli attivisti delle Comunità Resistenti delle Marche hanno animato lo spezzone autonomo all\'interno della Manifestazione Regionale ad Ancona per lo Sciopero Generale di oggi.

L\'Onda Anomala ribadisce con forza le parole d\'ordine del Movimento: \"Noi la Vostra Crisi non la Paghiamo\" lo slogan dei manifestanti provenienti, oltre che da Ancona, da Macerata, Jesi, Civitanova, Fabriano, Senigallia, Pesaro, San Benedetto, Falconara e molte altre ancora.


Lo spezzone autonomo si è poi staccato dal corteo e ha occupato il consolato greco di Corso Mazzini come forma di protesta alla repressione di questi giorni e all\'uccisione di Alexis Grigoropoulos, il ragazzo di 15 anni assassinato sabato scorso da un poliziotto ad Atene. Dopo due ore di occupazione ed una improvvisata conferenza stampa all\'interno dello stabile, l\'Onda ha presentato al console un documento in cui ribadiscono le loro ferme opposizioni alle politiche repressive antisociali dei Governi Europei.


L\'onda ha invitato nello spezzone autonomo all\'interno della manifestazione \"tutti coloro che si sentono irrappresentabili, coloro che hanno a cuore la difesa e la riappropriazione dei beni comuni e che reclamano reddito contro la crisi, coloro che si battono contro ogni razzismo e fascismo per un cammino verso un futuro che parli di cooperazione sociale, di democrazia reale, di indipendenza e di libertà\".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 13 dicembre 2008 - 1260 letture