contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
articolo

Le Strade del Jazz passano per Ancona

2' di lettura
1967

Quattordici concerti gratuiti in tutta la provincia per celebrare la decima edizione di una delle rassegne jazz più importanti e blasonate.

\"Nonostante le ristrettezze economiche di questo momento particolare la Provincia a deciso che l\'investimento sulla cultura deve mantenere gli standard attuali - ha spiegato l\'assessore provinciale Carlo Maria Pesaresi - oltre all\'importanza per la crescita della comunità la cultura è un eccezionale volano per lo sviluppo del territorio e del turismo in particolare\".
Forte infatti è l\'indotto: dopo i concerti infatti si riempono osterie, albergi, ristoranti e quant\'altro.

Per questo la Provincia ha investito 58.000€ per i 14 concerti gratuiti di quest\'anno. Il resto dei costi è a carico dei comuni che mettono gratuitamente a dispsizione i teatri, i service e pagano le spese di pernottamento degli artisti.

Le Strade del Jazz è ormai una rassegna seguitissima. Oltre al pubblico locale c\'è una nutrita schiera di appassionati che segue tutti i concerti, senza perderne nessuno. Inoltre ci sono molti appassionati che arrivano anche da fuori regione.


\"La scelta dei musicisti chiamati a suonare per Le Strade del Jazz è stata effettuata tenendo conto anche della tipologia dei teatri - spiega Andrea Piermattei dell\'associazione Spazio Musica - in alcuni teatri più piccoli è possibile realizzare concerti completamente acustici in altri teatri, come Ostra e Corinaldo dove c\'è una cultura del jazz più moderno è possibile proporre musicisti più all\'avanguardia\".

\"Tutti i concerti saranno stilisticamente diversi tra loro. Andranno dalla presentazione di alcuni musicisti molto famosi a quella di giovani emergenti - ha commentato Massimo Tarabelli - tutti musicisti che raramente è possibile ascoltare in zona\".



Mssimo Tarabelli presenta Le Strade del Jazz 2009


Informazioni sui musicisti su www.spaziomusica.eu




Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 22 gennaio 2009 - 1967 letture