contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Nomina del Presidente dell\'autorità portuale

2' di lettura
1288

provincia ancona
I capigruppo della maggioranza consiliare della Provincia di ancona hanno presentato l\'ordine del giorno sulla nomina del Presidente dell\'autorità portuale.
I sottoscritti capigruppo consiliari premesso:

che l’8/2/2009 è scaduto il mandato del presidente dell’Autorità portuale di Ancona e sono state avviate le procedure di legge per il rinnovo; che, in questo ambito, la Regione sembra orientata ad accogliere la richiesta del ministro Matteoli di nominare alla suddetta presidenza l’avvocato Canepa (formalmente indicato dal Comune di Falconara);

ritenuto

che rispetto a questa soluzione permangono forti perplessità relative alle caratteristiche della candidatura dell’avv. Canepa

che quindi tale nomina appare inopportuna, rischiando di creare una situazione di tensione e contrapposizione all’interno del “sistema portuale”, considerando anche che la stessa sarebbe del tutto avulsa dal contesto territoriale e dalla realtà portuale “Adriatica”

considerato

che tale soluzione non è ineluttabile, ma che anzi la Regione ha, ai sensi di legge, la facoltà di sottoporre al ministro una nuova terna ed ha il dovere di conseguire i seguenti obiettivi:

a)riconoscimento del carattere internazionale del porto di Ancona; b)definizione di risorse certe a sostegno delle strategie di sviluppo dello scalo anconetano quale struttura portuale primaria dell’Adriatico; c)sostegno all’imprenditoria e agli operatori locali, tanto più nella presente difficile congiuntura economica;

esprimono

sostegno e condivisione all’operato della presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande, che in più occasioni ha espresso accenti critici della procedura sin qui seguita, in particolare nei confronti dell’operato del ministro Matteoli e la invitano a perseverare nell’azione critica e costruttiva finalizzata a costruire una soluzione adeguata al problema, rigettando imposizioni governative, anche mediante intese e accordi con altre realtà istituzionali e gli operatori portuali

invitano

il presidente della Regione Spacca a formulare una nuova terna, come previsto dalle norme vigenti, al fine di pervenire alla nomina di un presidente dell’Ap che garantisca un effettivo rilancio e un maggior profilo del porto di Ancona oltre a una maggiore coesione tra tutti i soggetti che operano quotidianamente in quella realtà.

I capigruppo consiliari

Leonardo Animali (Pd)

Renzo Amagliani (Rifondazione comunista)

Luca Barbadoro (Sinistra democratica)

Pietro Luigi Aquilanti (Comunisti italiani)

Franco Balducci (Movimento repubblicani europei)

Mirco Cesaretti (Idv)

Moreno Pieroni (Sdi)


provincia ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2009 alle 17:49 sul giornale del 27 febbraio 2009 - 1288 letture