contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Formazione per bar e ristoranti: boom di presenze in Cna

3' di lettura
1114

cna
Malgrado la crisi, ci sono già centinaia di iscritti; la data d\'inizio dei corsi è fissata per il 2 Marzo e prevede un programma di incontri ben articolato e diluito in tutto il territorio provinciale

Dopo i 40 nuovi imprenditori formati nel 2008 a Jesi, Ancona, Senigallia e Fabriano, in appena un mese sono state raccolte ben 65 nuove richieste di partecipazione ai corsi organizzati per ottenere i requisiti professionali necessari nel gestire un bar o un ristorante e oltre 100 per il corso di aggiornamento dei gestori stessi (corsi previsti da apposita normativa). Il nuovo calendario stilato insieme ai docenti della Cna Tecnoquality e alla società di formazione della Cna regionale Formart, avrà come prima data lunedi 2 marzo, a Fabriano, fino ai primi di giugno quando si concluderà il corso SAB ad Ancona, per dare la possibilità a chi lavora nella ristorazione e nei pubblici esercizi di potersi disimpegnare dalle lezioni ed esercitare serenamente la propria attività nei periodi generalmente più intensi in quanto a volumi di lavoro.


“Lezioni svolte con la massima professionalità e un programma ben ramificato nell\'intero territorio provinciale, sfruttando le venti sedi provinciali Cna, ci ha consentito - sostiene Massimiliano Santini responsabile della Cna Commercio e Turismo - di rispondere ad un nutrito numero di richieste, giunte spontaneamente presso le nostre sedi, sorprendentemente prese d\'assalto in un momento storico decisamente delicato ed incerto sotto il profilo economico. Siamo ben oltre le nostre aspettative, stante il fatto che stiamo comunque parlando di settori che non sono il nocciolo duro della nostra rappresentanza sindacale, ma che anche nel 2008 hanno gratificato il nostro impegno sindacale e commerciale, consolidando con ampi margini di crescita il trend intrapreso in passato nelle adesioni associative, che contano ormai ben oltre il migliaio di inscritti nella provincia di Ancona”.


“Nella provincia, il dato più significativo – prosegue Santini - è quello di Fabriano, dove in città, sebbene vi siano già 116 attività in essere, sembra sia in atto una vera e propria gara nell\'aprire pizzerie o nel rilevare bar e ristoranti, segno evidente che in quell\'area è in atto un profondo cambiamento economico con l\'affiorare di attività per anni soffocate dall\'egida garante di un\'industria in conclamata difficoltà. Tra la seconda metà del 2008 e i primi mesi dell\'anno, con il nuovo corso che partirà a marzo, ben 38 persone, frequentando i corsi SAB, hanno palesato la volontà di rimettersi in gioco nella gestione di un\'attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, pur avendo già vissuto esperienze lavorative di altro genere (una decina di essi sono exdipendenti dalle fabbriche locali)”.


“Senigallia e Ancona – va avanti Santini - si confermano fortemente vocate alla ristorazione con un forte presidio di esercizi pubblici, pari a 360 nella città balneare e 400 nel capolougo. In tali contesti si rilevano di frequente turn over gestionali, ma anche nuove attività che richiedono l\'acquisizione dei requisiti professionali, per cui la partecipazione ad occasioni formative è sempre particolarmente consistente. In particolar modo nel primo caso, grazie alla collaborazione ormai consolidata con la Confesercenti locale, abbiamo la possibilità di organizzare a cadenze quasi mensili tali corsi, erogando un servizio soddisfacente per i più esigenti. La Vallesina infine si conferma anch\'essa un\'area particolarmente ricca di piccole realtà alimentari e ristorative, circa 350, con una nutrita e capillare presenza di esercizi pubblici nei piccoli centri urbani che la caratterizzano, molti dei quali al pari del centro cittadino continuano a dimostrarsi assolutamente sensibili alle nostre proposte formative sia per le nuove attività che per l\'aggiornamento professionale degli esercizi in essere”.



cna

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2009 alle 15:26 sul giornale del 28 febbraio 2009 - 1114 letture