contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Un Pinzimonio…di scienza ed arte al Museo Omero

1' di lettura
1209

museo omero
Domenica 8 marzo a partire dalle ore 17 il Museo Tattile Statale Omero di Ancona partecipa all’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali \"La donna nell’arte\" con un’iniziativa singolare, dal sapore mediterraneo, all’insegna del gusto e dell’olfatto.

Un pomeriggio multisensoriale per indagare le molteplici potenzialità dell’olio d’oliva - estetica, curativa e culinaria - e il suo rapporto con il mito e l’arte.


Incontro: la cultura dell’olio

Per capire la qualità di un olio occorre imparare a conoscerlo e per fare questo bisogna guardarlo, odorarlo ed assaggiarlo. Alle 17 le dottoresse Claudia Della Costanza (biologa) e Francesca Petrini, responsabile scientifica della Fattoria Petrini di Monte San Vito, presenteranno le qualità di questa pianta secolare, le tecniche di degustazione dell’olio e le proprietà di un olio speciale contro l’osteoporosi studiato dall’Università Politecnica delle Marche.



Degustazione e cura del corpo

Successivamente nelle sale del Museo si potrà mettere in pratica l’arte della degustazione assaporando l’olio della fattoria Petrini e testare una gamma di prodotti per la cura del corpo derivati dall’ulivo (saponi e creme)


Laboratorio per bambini

Contemporaneamente i più piccoli potranno partecipare a un laboratorio di manipolazione dell’argilla dedicato al mito e alle divinità femminili della terra e della bellezza: Atena, Demetra, Venere.


A tutti i partecipanti sarà donata una mini confezione dell\'olio Petrini Plus, il primo olio speciale alleato delle ossa. Informazioni e prenotazioni: Museo Tattile Statale Omero, Via Tiziano 50, Ancona. Ingresso: 3 euro; gratuito per donne e disabili. Orario: 17.00 - 19.00. Telefono: 071 28 11 93 5. Email: didattica@museoomero.it.

www.museoomero.it

Sito vocale: 800 20 22 20

Prenotazione gradita entro il 7 marzo.



museo omero

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2009 alle 18:49 sul giornale del 28 febbraio 2009 - 1209 letture