contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

NoixAncona: no alla tassa sui servizi domiciliari per disabili

2' di lettura
1612

noixancona

La tassa di due euro sull’assistenza domiciliare per disabili in vigore dal 1 di aprile (con la clausola che chi non la paga viene escluso dalla fruizione del servizio educativo), suona come un diktat dell’ultima ora per le famiglie già disagiate.

NoiXANCONA nella persona di Fiorella Lopez, delegata ai Servizi Sociali, dopo aver attivato un punto di ascolto e aver raccolto pareri di molte mamme angosciate e anche disperate nel caso di famiglie monoreddito a cui l’educatore domiciliare permette di continuare a andare a lavorare, propone di:

1)sospendere nell’immediato tale iniqua tassa, su cui va fatta una riflessione in tutta tranquillità e con dibattito esteso alle famiglie stesse e alle associazioni competenti, almeno fino a dopo le elezioni amministrative, quando il sindaco eletto vorrà affrontare questo delicatissimo problema che riguarda centinaia di famiglie di Ancona.

2)questo tipo di decisioni affrettate provocano ulteriori disagi a famiglie che sono già penalizzate e si ritrovano sole e senza l’aiuto dell’ente pubblico: soprattutto non si può decidere aumenti con decreti improvvisi che finiscono per colpire indiscriminatamente tutti senza altra motivazione se non quella di applicare una tassa in più per coprire esigenze di un bilancio malgestito da una cattiva amministrazione.

I disabili di Ancona avevano già subito la riduzione del servizio taxi sanitario che trasportava le persone e i ragazzi con handicap verso i luoghi di assistenza, sport e ippoterapia. Alcuni di loro non hanno più frequentato il percorso formativo dovendo rinunciare con danni sia alla loro vita di tutti i giorni che all’equilibrio familiare. Una nuova tassa dunque accresce un disagio verso chi già ha problemi di varia natura. E questo sembra davvero troppo.

La lista civica NoixAncona vuole affrontare questo problema con trasparenza e con studi approfonditi delle situazioni diverse di ogni famiglia tenendo conto che anche la Regione Marche ha dei capitoli di spesa per agevolare i servizi sociali per i disabili. Occorre dunque ridiscutere la situazione generale relativa alla tassazioni di simili servizi che in quanto pubblici dovrebbero essere gratuiti. NoixAncona se riuscirà a governare la città si impegna fino d’ora a eliminare queste tasse vergognose!

Il candidato sindaco Fausto Giorgi e la delegata ai Servizi Sociosanitari Fiorella Lopez invitano le famiglie e prendere contatti presso la sede della lista civica in via Marsala, 15, Galleria Dorica o con l’e-mail info@noixancona.it.



noixancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2009 alle 19:41 sul giornale del 03 aprile 2009 - 1612 letture