contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Ballottaggio: i Comunisti stanno con Gramillano

2' di lettura
988

Partito dei Comunisti Italiani

I risultati del 6 e 7 giugno segnalano le difficoltà e la crisi dei partiti pigliatutto, c’è una riarticolazione degli schieramenti, e si nota una ripresa a sinistra attorno al progetto di unificazione delle forze comuniste e anticapitaliste, dopo il punto più basso toccato lo scorso anno con la sinistra arcobaleno. 

C’è anche amarezza tra noi perché il risultato delle europee non è bastato a superare l’iniquo sbarramento del 4% introdotto a poche settimane dal voto da Berlusconi con l’accordo del PD, Casini, Bossi e Italia dei Valori (che pure nelle precedenti europee aveva avuto il 2,1%). Ha pesato negativamente anche la scissione vendoliana da Rifondazione comunista con la velleitaria “più grande unità” in “sinistra e libertà”.


Il risultato di Ancona delle amministrative vede in testa Gramillano, con un buon successo personale; e il voto nel suo insieme conferma che la maggioranza degli Anconetani non vuole essere governata dagli agenti locali di Berlusconi. Positivo è anche il risultato della lista comunista, che risulta con oltre il 4 per cento, al livello dell’Italia dei Valori, forza determinante del centrosinistra. E’ stato gettato un seme che ci incoraggia a proseguire con determinazione sulla via dell’unità, del progetto di un ampio forte partito comunista, che ridia forza e speranza al mondo del lavoro e a tutta la sinistra. Il successo del centrosinistra al primo turno non è stato possibile, perché è mancata – non per colpa nostra che l’abbiamo ricercata in ogni modo - l’unità di tutto il centrosinistra.


Ora che il consenso per il candidato sindaco Gramillano è emerso in una consultazione ben più forte di qualsiasi “primarie”, ed essendo il programma comprensivo e aperto anche alle ragioni di chi si è differenziato al primo turno, non esistono più motivi o pretesti che impediscano una larga convergenza a sostegno di Gramillano per un chiaro successo democratico al ballottaggio. Per questo facciamo appello all’impegno responsabile di tutti, di tornare a votare al secondo turno, per un futuro di sviluppo nel solco delle tradizioni democratiche e antifasciste di Ancona.



Partito dei Comunisti Italiani

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2009 alle 15:28 sul giornale del 10 giugno 2009 - 988 letture