contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Tornano Corsari Napoleonici, la rievocazione storica napoleonica

2' di lettura
3900

Presidio delle grotte del Passetto

Domenica 28 giugno, dalle 18,00 in poi, su richiesta della Passetto Srl, sullo specchio di mare antistante il Passetto, sulla spiaggia e in qualche grotta, sarà riproposta un’avvincente manifestazione che avrà come protagonista il gruppo storico napoleonico ‘Corsari anconetani’, che rievocherà momenti di un periodo della storia cittadina forse poco noto ma molto avvincente, quando i prodi e agguerriti corsari anconetani preparavano le loro scorribande nell’Adriatico, per colpire la flotta inglese che combatteva contro la Francia.

Un periodo in cui, da Senigallia a Termoli, da Lissa a Lagosta e a Ragusa, nomi come Capitan Bavastro, Giacomo Carli e Capitan Cassinelli incutevano timore agli equipaggi inglesi, russi e ottomani e del quale esiste una ben precisa documentazione, fornita da un editto datato il 22 piovoso dell’anno 9 della Repubblica Francese, ossia il 10 febbraio 1798: cinque giorni prima che la Repubblica Anconitata confluisse nella Repubblica Romana.


Il Passetto di Ancona brulicherà, domenica prossima, di figuranti che rappresenteranno soldati, marinai, lavandaie, ubriachi, furfanti e pescatori e inoltre giocolieri e saltimbanchi in un’atmosfera di grande animazione e di colori sfolgoranti, vivacizzata da una pochade in vernacolo sui corsari mentre, all’ancora nella rada, il caicco ‘Udachi’, un veliero di 22 metri con relativo equipaggio, vigilerà sugli eventi. Non mancheranno poi, canti, musiche popolari e, ovviamente, degustazioni culinarie preparate da Cerusico, prodotti alimentari offerti dal punto Sma di Via Trieste e serviti da alcuni grottaroli, diventati osti per l’occasione.


Quest’anno alla realizzazione dei costumi hanno collaborato gli allievi dell’Istituto di istruzione superiore Vanvitelli-Stracca-Angelini, mentre per la ricostruzione delle imbarcazioni e, in particolare, della lancia dei corsari, ci si è avvalsi della collaborazione dell’Istituto nautico A. Elia.


Come ha evidenziato Cristina Gorajski, presidente della Passetto Srl, ricordando che la manifestazione è “resa possibile grazie anche alla sponsorizzazione di Banca Marche e al contributo del bar Andreatini in Pineta, l’iniziativa offre alla città dorica un’ottima opportunità per scoprire gli usi e i costumi dell’epoca e rendere ancor più divertente il Passetto, uno dei luoghi più affascinanti di Ancona”.


Luogo che, nel frattempo, “è stato sottoposto a maquillage per quanto riguarda il ripianamento della spiaggia, la sostituzione delle griglie e dei corrimano d’acciaio per l’accesso in acqua” ed ha anche “aumentato la sicurezza perché – ha aggiunto la presidente – la sorveglianza a terra per i servizi di salvataggio è stata incrementata.” Tale sorveglianza però “non impedirà ai nostri corsari di scendere a terra e di invadere pacificamente un luogo affascinante come il Passetto, per la gioia di grandi e piccini”, aggiunge Franco Sestilli, del Gruppo storico napoleonico Corsari Anconetani.



... Corsari al Passetto 2009 locandina


Presidio delle grotte del Passetto

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2009 alle 15:10 sul giornale del 25 giugno 2009 - 3900 letture